Verdure

Vantaggi del pepe bianco rispetto ai vantaggi del pepe nero: uguali o diversi?

Trovato in quasi tutte le dispense della cucina in tutto il mondo, il pepe nero è stato meritatamente soprannominato il “re delle spezie” grazie alla sua versatilità e al sapore pungente. Tuttavia, mentre il pepe nero può essere la varietà di pepe in grani più comune, il pepe bianco è una corrispondenza ravvicinata in termini di gusto e potenziali benefici per la salute.

Fatto da quasi maturo grani di pepe a cui è stata rimossa la pelle, il pepe bianco è ricco di antiossidanti e diversi importanti micronutrienti, tra cui manganese, fibre e ferro. È anche carico di piperina, un alcaloide che è stato collegato a un lungo elenco di proprietà benefiche per la salute. L’aggiunta di pepe bianco non solo può dare un sapore interessante ai tuoi piatti preferiti, ma può anche aiutare a ridurre l’infiammazione, abbassare la pressione sanguigna e mantenere il tuo sistema digestivo senza intoppi.

Vantaggi del pepe bianco

  1. Riduce l’infiammazione
  2. Promuove la corretta digestione
  3. Ricco di antiossidanti
  4. Aumenta l’assorbimento della curcumina
  5. Aiuta a trattare la diarrea
  6. Diminuisce la pressione sanguigna

1. Riduce l’infiammazione

Mentre l’infiammazione acuta è un segno che il tuo sistema immunitario sta lavorando duramente per combattere gli invasori e le infezioni straniere, infiammazione cronica può effettivamente significare un problema più serio. In effetti, la ricerca suggerisce che il mantenimento dell’infiammazione a lungo termine può effettivamente contribuire a condizioni croniche come malattie cardiache, diabete e cancro. (1)

Il pepe bianco è ricco di antiossidanti che possono aiutare ad alleviare l’infiammazione per prevenire problemi di salute a lungo termine. Contiene anche piperina, un alcaloide che offre sia un sapore pungente e pepato che una serie di proprietà anti-infiammatorie. Secondo un modello animale realizzato dall’East-West Bone & Joint Research Institute presso il Neo Medical Center East-West University di Kyung Hee a Seoul, in Corea, la piperina è stata in grado di ridurre diversi marcatori di infiammazione quando somministrata a ratti con artrite. (2)

2. Promuove la corretta digestione

Spezie come il pepe bianco sono venerate per la loro capacità di sostenere una digestione sana. Ciò è in gran parte dovuto agli effetti della piperina, che ha dimostrato di stimolare il rilascio di pancreatico e enzimi digestivi nonché aumentare la produzione di saliva per aiutare il corpo a scomporre gli alimenti in modo più efficiente. (3)

Numerosi studi sugli animali hanno dimostrato gli effetti benefici del pepe bianco in termini di salute dell’apparato digerente. In un modello animale del Dipartimento di Biochimica e Nutrizione del Central Food Technological Research Institute in India, l’integrazione di ratti con piperina ha contribuito a stimolare la secrezione di numerosi importanti enzimi digestivi, tra cui la lipasi pancreatica, amilasi, tripsina e chimotripsina. (4) Allo stesso modo, un altro studio sugli animali pubblicato in Ricerca nutrizionale ha scoperto che somministrare ratti piperina per un periodo di sei settimane ha contribuito a ridurre significativamente il tempo di transito degli alimenti che si muovono attraverso il tratto gastrointestinale. (5)

3. Ricco di antiossidanti

Piper nigrum, la pianta da cui deriva il pepe bianco, è un’ottima fonte di antiossidanti. Gli antiossidanti sono composti che aiutano a combattere i radicali liberi per prevenire lo stress ossidativo e danni alle cellule. Alcune ricerche suggeriscono che gli antiossidanti potrebbero aiutare a proteggere contro una serie di malattie croniche, compresi i disturbi autoimmuni, artrite reumatoide e persino la malattia di Alzheimer. (6)

Gli studi dimostrano che Piper nigrum agisce come antiossidante per ridurre l’ossidazione dei lipidi, grazie alla presenza di composti come polifenoli e flavonoidi. Aggiunta di pepe bianco, insieme ad altri alimenti ad alto contenuto di antiossidanti, una dieta equilibrata può aiutare a ottimizzare la salute e mantenere il corpo in perfetta forma.

4. Aumenta l’assorbimento della curcumina

La curcumina è noto per le sue incredibili proprietà benefiche per la salute. Non solo questa potente sostanza chimica fornisce la curcuma con la sua vibrante tonalità gialla, ma ha anche dimostrato di alleviare l’infiammazione, stabilizzare la glicemia e ridurre dolori articolari. (7, 8, 9)

Molti integratori di curcumina sono formulati con piperina, il componente principale presente nel pepe bianco, al fine di aumentare la biodisponibilità della curcumina e migliorare l’assorbimento. Un modello animale pubblicato sulla rivista Planta Medica ha persino dimostrato che l’uso della piperina ha aumentato vertiginosamente l’assorbimento di curcumina del 2000 percento. (10) Per questo motivo, è meglio utilizzare un mix di entrambi Curcuma e pepe bianco o nero quando si preparano i tuoi piatti preferiti per aumentare sia il sapore che i potenziali benefici per la salute dei tuoi pasti.

5. Aiuta a trattare la diarrea

La diarrea è un problema comune caratterizzato da frequenti movimenti intestinali, feci acquose o allentate e, nei casi più gravi, sintomi di disidratazione, come secchezza delle fauci, sete e affaticamento. Mentre sono necessarie ulteriori ricerche, alcuni studi hanno scoperto che l’integrazione del pepe bianco nella dieta potrebbe aiutare fermare la diarrea veloce.

Uno studio del 2013 pubblicato su American Journal of Chinese Medicine ha riferito che il pepe bianco saltato in padella è stato efficace nel ridurre la frequenza di diarrea nei bambini e nei neonati, specialmente per quelli con diarrea persistente e acuta. (11) Altri studi sugli animali hanno anche scoperto che la piperina trovata nel pepe bianco ha mostrato effetti antidiarroici che potrebbero aiutare a promuovere la regolarità. (12)

6. Diminuisce la pressione sanguigna

Mangiare una grande quantità di sodio può indurre il tuo corpo a trattenere più acqua, aumentando la pressione sanguigna e mettendo a dura prova il delicato muscolo cardiaco, oltre ad aumentare il rischio di condizioni come malattia coronarica. Praticamente privo di sodio, il pepe bianco è un’ottima opzione per aiutare ad amplificare contemporaneamente il sapore dei tuoi cibi riducendo anche l’assunzione di sale.

Studi su animali e in provetta hanno anche dimostrato che il pepe bianco può avere abbassamento della pressione sanguigna proprietà. Un modello animale del 2010 ha valutato gli effetti della piperina sulla pressione sanguigna e ha dimostrato di essere in grado di prevenire aumenti della pressione sanguigna nei ratti. (13) Nel frattempo, uno studio in vitro condotto in Pakistan ha anche riferito che la piperina ha contribuito a dilatare i vasi sanguigni per tenere sotto controllo la pressione sanguigna. (14)

Nutrizione al pepe bianco

L’aggiunta di questa gustosa spezia ai tuoi piatti preferiti è un ottimo modo per sfruttare il valore nutrizionale del pepe bianco. Il pepe bianco può aiutare a spremere un po ‘di manganese, ferro e fibre extra nella tua dieta fornendo anche tonnellate di sapore extra e antiossidanti.

Un cucchiaio (circa sette grammi) di pepe bianco contiene circa: (15)

  • 20,7 calorie
  • 4,8 grammi di carboidrati
  • 0,7 grammi di proteine
  • 0,1 grammi di grasso
  • 1,8 grammi di fibra alimentare
  • 0,3 milligrammi manganese (15 percento DV)
  • 1 milligrammo di ferro (6 percento DV)
  • 0,1 milligrammi di rame (3 percento DV)
  • 1,5 milligrammi di vitamina C (2 percento di DV)
  • 18,6 milligrammi di calcio (2 percento DV)
  • 6,3 milligrammi di magnesio (2 percento DV)

Oltre ai nutrienti sopra elencati, il pepe bianco contiene anche una piccola quantità di riboflavina, fosforo e zinco.

Usi di pepe bianco

Molte persone usano la spezia di pepe bianco come un modo semplice per aumentare il sapore dei piatti. Per motivi estetici, a volte è preferito rispetto al pepe nero per piatti leggeri e salse, come il sugo di pepe bianco. Inoltre è spesso usato nelle cucine cinese e vietnamita e funziona bene con zuppe, stufati e zuppe per fornire un sapore unico e pepato.

Il potenziale utilizzo di pepe bianco si estende ben oltre la cucina, tuttavia. Alcune persone lo usano in medicina per favorire la digestione, prevenire gonfiore e sostenere la salute generale. A volte viene anche usato per trattare condizioni come la diarrea e migliorare l’assorbimento di composti come la curcumina presenti nella curcuma.

Molte persone usano il pepe bianco anche per scopi cosmetici. Può essere ammorbidito e aggiunto agli scrub facciali per esfoliare e depurare le cellule morte della pelle, oltre a contribuire a migliorare la circolazione e liberare i pori. A volte è anche combinato con altri ingredienti come lo yogurt e usato come maschera per capelli per aiutare combattere la forfora. Tieni presente, tuttavia, che i benefici del pepe bianco per i capelli e la pelle non sono stati ben studiati e sono limitati a prove aneddotiche.

Pepe bianco in Ayurveda e medicina tradizionale cinese

Sebbene la ricerca abbia appena iniziato a scoprire la vasta gamma di benefici per la salute offerti dal pepe bianco, in realtà è stata considerata una spezia di base nella medicina olistica per molti secoli.

In Medicina tradizionale cinese, il pepe bianco è usato per chiarire il catarro e trattare l’umidità, una condizione che può appesantire e contribuire a sensazioni di pesantezza e affaticamento. Si ritiene inoltre che abbia proprietà riscaldanti e si ritiene che riduca i dolori articolari e la rigidità causati da condizioni come il tunnel carpale o l’artrite.

Il pepe bianco si adatta anche perfettamente a un sano Dieta ayurvedica. Si pensa che funzioni particolarmente bene per quelli con un kapha dosha grazie alla sua capacità di chiarire la congestione e rimuovere il catarro in eccesso. Viene spesso usato per curare la tosse, sostenere la digestione, migliorare la salute del cuore, aumentare la combustione dei grassi e fornire sollievo dal dolore.

Pepe bianco contro pepe nero

Sia bianco che Pepe nero provengono dalla pianta di Piper nigrum. Questa vite fiorita viene coltivata per il suo frutto, che viene poi essiccato e utilizzato come pepe in grani o macinato per condire e aromatizzare i cibi.

Il pepe nero viene prodotto dalle drupe della pianta di pepe acerbo, che viene cotto in acqua calda, essiccato e quindi macinato in una spezia. Il pepe bianco, d’altra parte, è fatto da semi della pianta di pepe quasi matura con la pelle più scura rimossa. La pelle viene rimossa attraverso un processo chiamato retting in cui il seme viene immerso in acqua e la pelle viene lentamente decomposta.

A parte l’aspetto, ci sono anche alcune differenze di sapore tra pepe bianco e pepe nero. Il pepe bianco ha un sapore più mite, mentre il pepe nero è considerato un sapore più complesso e pungente. Anche il pepe nero dura più a lungo, mentre il pepe bianco può rapidamente diventare stantio e perdere il suo sapore molto rapidamente.

Entrambi contengono proprietà salutari simili, grazie alla presenza di piperina, una sostanza chimica presente nei grani di pepe che fornisce i suoi potenti effetti antinfiammatori e antiossidanti. Tieni presente che questi peperoni non devono essere confusi con altre varietà di peperoncino, come ad esempio Jalapenos, che ottengono il loro particolare sapore speziato dalla presenza di un composto chiamato capsaicina.

Dove trovare il pepe bianco e come coltivare il pepe bianco

Ti stai chiedendo dove acquistare il pepe bianco? Questa spezia altamente nutriente e saporita è ampiamente disponibile nella maggior parte dei negozi di alimentari e si trova nella navata delle spezie accanto a pepe nero e altri erbe e spezie. Il pepe bianco macinato è anche disponibile online e può essere facilmente acquistato presso la maggior parte dei principali rivenditori.

Se hai il pollice verde, puoi anche provare a coltivare il tuo pepe bianco da casa. Piper nigrum, la pianta del pepe bianco, cresce bene in climi caldi e condizioni umide. Può essere coltivato tutto l’anno e trasferito in casa in una grande pentola durante i mesi più freddi. Tuttavia, coltivare le proprie piante di pepe da casa richiede un po ‘di pazienza e dedizione. Possono essere necessari fino a quattro anni per produrre frutta e i semi da soli possono richiedere fino a 30 giorni per germinare in condizioni ideali.

Storia

Pepper ha una lunga storia che può essere fatta risalire a migliaia di anni fa. Originario del sud-est asiatico, i registri mostrano che è stato usato nella cucina indiana almeno dal 2000 a.E.V., se non più a lungo. Anticamente, i grani di pepe erano persino considerati una risorsa importante e un prodotto commerciale e venivano spesso definiti “oro nero”.

Nell’antico Egitto, si pensa che i grani di pepe siano stati usati come parte del processo di mummificazione. In effetti, i grani di pepe nero furono persino scoperti imbalsamati nelle narici di Ramesse II dopo la sua morte nell’anno 1213 a.C. I grani di pepe erano anche usati nell’antica Grecia e erano considerati un condimento importante anche durante l’impero romano.

Oltre ai cibi aromatizzanti, il pepe in grani veniva anche comunemente usato per le sue proprietà medicinali. Era spesso usato come rimedio naturale per tutto, da mal di denti a costipazione e insonnia. Alcuni addirittura credevano che il pepe bianco fosse benefico per gli occhi e talvolta veniva applicato sotto forma di pomate o unguenti per trattare le condizioni degli occhi.

Oggi, il pepe bianco si trova in una varietà di piatti. Non solo conferisce un sapore unico ai piatti, ma può anche aiutare a preservare l’aspetto e migliorare l’estetica di piatti di colore chiaro e salse bianche o sughi. Negli ultimi anni, sempre più ricerche emergenti hanno scoperto ancora più motivi per aggiungere pepe bianco alla dieta, dalle sue proprietà anti-infiammatorie alla sua capacità di proteggere dallo stress ossidativo e dai danni cellulari.

Precauzioni

Sia il pepe bianco che nero sono ben noti per i loro effetti che provocano starnuti. La piperina, l’alcaloide presente nel pepe bianco, può stimolare le terminazioni nervose delle mucose, causando sintomi come irritazione e starnuti. Ottenere pepe dentro o intorno agli occhi può anche causare arrossamenti e bruciore. Tenere il pepe lontano dagli occhi e assicurarsi di usare acqua per sciacquarlo accuratamente in caso di emergenza.

Alcune persone potrebbero anche sperimentare sintomi di allergia alimentare dopo aver mangiato pepe bianco. Se noti effetti collaterali, come orticaria, gonfiore, formicolio o dolore addominale, dopo aver consumato pepe bianco, interrompi immediatamente l’uso e considera di consultare un professionista sanitario qualificato.

Pensieri finali

  • Che cos’è il pepe bianco? È un condimento a base di grani di pepe quasi maturi a cui è stata rimossa la pelle.
  • Viene spesso utilizzato in piatti di colore chiaro, salse e sughi per preservare l’aspetto e aggiungere un sapore unico.
  • Esistono diverse differenze notevoli tra pepe bianco e pepe nero in termini di aspetto, modalità di produzione e sapore. Tuttavia, entrambi vantano un insieme simile di benefici per la salute.
  • In termini di nutrizione, il pepe bianco è ricco di antiossidanti e contiene una ricca dose di fibre, manganese e ferro.
  • Questo tipo di pepe e i suoi componenti possono aiutare a ridurre l’infiammazione, abbassare la pressione sanguigna, aumentare la digestione, trattare la diarrea e migliorare l’assorbimento di altri composti benefici, come la curcumina.
  • Incorporare il pepe bianco in una dieta sana e completa e uno stile di vita attivo insieme ad altre spezie ed erbe curative per sfruttare i numerosi benefici per la salute che offre.

Questo post è stato utile per te?

+0
Ultimi articoli

Ti potrebbe interessare

Menu