Verdure

Tomato nutrition può aiutarti a combattere il cancro e l’infiammazione

I pomodori sono considerati la verdura non amidacea più importante nella dieta americana, secondo alcuni ricercatori sulla salute. (1) Perché? A causa del potere della nutrizione del pomodoro.

Lo sapevi che oggi si ritiene che oltre 7.500 diverse specie di pomodori siano coltivate in tutto il mondo? Probabilmente avete già sentito prima, botanicamente parlando, i pomodori sono in realtà un frutto e non un ortaggio. In effetti, tecnicamente sono considerati bacche, sebbene stranamente una legge degli Stati Uniti di lunga data risalente alla fine del 1800 li classifica come un ortaggio.

I pomodori hanno una lunga storia che risale a migliaia di anni fa intorno al 500 a.C. in Messico, dove erano un raccolto base per gli Aztechi e mangiati insieme a fagioli e mais. Gli Aztechi e le altre popolazioni nell’area della Mesoamerica hanno usato il “frutto” leggermente dolce in molti modi diversi e hanno persino tenuto i pomodori in grande considerazione spirituale. Si credeva che i semi di pomodoro fossero “benedetti con poteri di divinazione”.

I pomodori sono uno di quelli facili da usare alimenti antinfiammatori che per fortuna ha anche un ottimo sapore. Quali sono i benefici per la salute dei pomodori? Secondo il Dipartimento di Scienze Alimentari della North Carolina State University, in merito a uno studio sulla nutrizione dei pomodori, “I pomodori sono il secondo ortaggio più prodotto e consumato a livello nazionale e sono una ricca fonte di licopene, beta-carotene, acido folico, potassio, vitamina C, flavonoidi e vitamina E. ” (2)

Fatti di nutrizione del pomodoro e tipi di pomodori

Pomodori (che hanno il nome scientifico Solanum lycopersicum) sono membri del verdura di belladonna famiglia chiamata Solanaceae, che include anche verdure come peperoni, melanzane e patate.

Oggi, i pomodori sono una delle verdure (o della frutta) più comuni coltivate negli orti delle persone negli Stati Uniti. Le piante di pomodori hanno persino la reputazione di “produrre fuori produzione le esigenze dei coltivatori” perché tendono a decollare e crescere carichi di pomodori tutti insieme durante i mesi estivi. I pomodori “Heirloom” sono diventati particolarmente popolari tra i giardinieri di casa e i produttori biologici negli ultimi anni da quando sono disponibili in una varietà di colori vivaci, gusti e dimensioni variabili.

Cina, India, Stati Uniti e Turchia sono oggi i principali coltivatori di pomodori in tutto il mondo. I tipi di pomodori che vengono coltivati ​​in tutto il mondo includono: (3)

  • Roma
  • Bistecca di manzo
  • Ciliegia
  • Uva
  • Cocktail
  • Cimelio di famiglia
  • San Marzano
  • Campari
  • Valencia
  • Romanesco
  • Kumato
  • Pomodori sulla vite
  • Krim nero
  • Cherokee
  • Brandywine
  • Sungold

Fatti di nutrizione del pomodoro

Quanti carboidrati ci sono nei pomodori? Quanto zucchero c’è in un pomodoro? Diamo un’occhiata ai dati nutrizionali del pomodoro forniti dall’USDA.

Un pomodoro rosso, maturo, crudo medio (circa 123 grammi) ha circa: (4)

  • 22,1 calorie
  • 4.8 grammi di carboidrati
  • 1,1 grammi di proteine
  • 0,2 grammi di grasso
  • 1,5 grammi di fibra
  • 15,6 milligrammi di vitamina C (26 percento DV)
  • 1.025 unità internazionali di vitamina A (20 percento di DV)
  • 9,7 microgrammi vitamina K (12 percento DV)
  • 292 milligrammi di potassio (8% DV)
  • 0,1 milligrammi manganese (7 percento DV)
  • 0,1 milligrammi di vitamina B6 (5 percento di DV)
  • 18,4 microgrammi di folato (5 percento di DV)

La nutrizione del pomodoro include anche un po ‘di vitamina E, niacina, acido pantotenico, colina, betaina, calcio, ferro, magnesio, fosforo, zinco, rame e altro.

In base al loro contenuto di nutrienti, perché i pomodori fanno bene? Non solo la nutrizione del pomodoro ha poche calorie e una buona fonte di vitamina C e vitamina K, ma anche i pomodori sono considerati a cibo ad alto contenuto di antiossidanti e una delle migliori fonti del fitonutriente chiamato licopene nel mondo.

licopene è strettamente legato all’aumento dell’immunità e alla riduzione del rischio di cancro. Sebbene la maggior parte delle persone associ il licopene a pomodori rossi di colore intenso, si ritiene che si presenti in quantità altrettanto elevate in pomodori biologici gialli, verdi o arancioni.

Il licopene trovato nella nutrizione del pomodoro ha effetti benefici ben studiati quando si tratta di bloccare la crescita tumorale cancerosa. Gli adulti con cancro che hanno partecipato agli studi mostrano comunemente segni di regressione del cancro e tumore maligno durante l’integrazione con alte dosi di licopene.

La ricerca ha dimostrato che quando gli integratori di licopene vengono somministrati agli uomini che già esistono cancro alla prostata, il licopene aiuta a ridurre le dimensioni dei tumori e a fermare la diffusione delle cellule cancerose. (5)

Mentre il licopene è maggiormente studiato per quanto riguarda i benefici nutrizionali del pomodoro e la prevenzione del cancro alla prostata, è utile anche per difendersi da altri tipi. Prove evidenti indicano che una maggiore assunzione di licopene può aiutare a proteggere da tumori polmonari, dello stomaco, del colon, della bocca, del seno e della cervice.

Inoltre, i pomodori forniscono molte altre forme di antiossidanti e una vasta gamma di vitamine, oltre a potassio e fosforo.

I 6 migliori benefici per la salute dell’alimentazione a base di pomodoro

1. Caricato con antiossidanti antitumorali

Gli studi degli ultimi decenni hanno scoperto che le persone che mangiano più pomodori hanno meno probabilità di soffrire di cancro alla prostata, che è la forma più comune di cancro negli uomini americani. (6) I pomodori cotti sono particolarmente utili per combattere il cancro perché una volta cotti (specialmente con una fonte di grasso, come l’olio d’oliva), la loro ricca fonte di antiossidante carotenoide chiamato licopene diventa ancora più disponibile.

Come un trattamento del cancro naturale, i ricercatori conoscono da decenni gli effetti di miglioramento del sistema immunitario degli alimenti contenenti licopene. Gli studi risalenti agli anni ’90 condotti dalla Harvard University Medical School hanno scoperto che gli uomini che mangiavano più pomodori avevano un rischio molto più basso di sviluppare il cancro alla prostata rispetto ai non-pomodori. Alcuni uomini mangiavano almeno 10 porzioni a settimana (o più) di pomodori, anche da fonti come succo di pomodoro, salsa di pomodoro e pomodori crudi. Almeno cinque studi supportano una riduzione dal 30% al 40% del rischio di cancro alla prostata associato a un elevato consumo di pomodoro o licopene. (7)

Un ampio rapporto pubblicato dal Royal Victoria Hospital e dalla McGill University di Montreal ha studiato 11 studi caso-controllo e 10 studi di coorte sull’uso di pomodoro, prodotti a base di pomodoro o licopene per la prevenzione del cancro. I ricercatori hanno scoperto che i pomodori, specialmente se consumati in grandi quantità, offrono una protezione significativa. (8)

Oltre al licopene, la nutrizione del pomodoro contiene una varietà di altri potenti fitochimici che possono aiutare a combattere le malattie croniche diffuse. Ad esempio, la ricerca mostra che gli acidi fenolici presenti nei pomodori hanno il potenziale per combattere il cancro ai polmoni a causa della loro capacità di inibire la formazione di composti nitrosaminici nel corpo. (9)

2. Agisce come antinfiammatorio naturale

Il colore intenso dei pomodori è una buona indicazione del loro alto apporto di antiossidanti che combattono l’infiammazione. Questo è esattamente il motivo per cui molti esperti di nutrizione ti dicono di “mangiare l’arcobaleno”. I pomodori sono noti soprattutto per un trio di antiossidanti – zeta-carotene, fitoene e fitofluene – che si trovano insieme in molti frutti e verdure dai colori vivaci.

Queste fitonutrienti sono efficaci per aiutare a ridurre infiammazione che causa la malattia e quindi rallentare malattie legate all’età come malattie cardiache, cancro, diabete, artrite e declino cognitivo.

Uno dei possibili meccanismi per le attività protettive dei pomodori è la “down-regolazione della risposta infiammatoria”. Ciò include l’inibizione dei mediatori pro-infiammatori (come la riduzione delle specie reattive dell’ossigeno), l’arresto dei pro-infiammatori citochine dal rilascio e dalla modifica delle vie del segnale dell’ossido nitrico. (10)

Tuttavia, tieni presente che la lavorazione dei pomodori può influire in modo significativo sulla biodisponibilità di questi nutrienti anti-infiammatori. L’omogeneizzazione, il trattamento / cottura a calore elevato e l’incorporazione di olio nei prodotti trasformati a base di pomodoro determinano un aumento della biodisponibilità del licopene. Sfortunatamente, allo stesso tempo, questi processi possono causare perdite significative di altri nutrienti delicati. Ecco perché è una buona idea mangiare regolarmente pomodori crudi e cotti.

3. Aiuta a migliorare la salute del cuore

Perché i pomodori ti fanno bene se sei a rischio di problemi cardiaci? Gli antiossidanti dei pomodori, in particolare il licopene, sono noti per combattere i danni dei radicali liberi e quindi proteggere il cuore dallo stress ossidativo. Ciò offre una protezione correlata alle malattie cardiache e riduce il rischio di infarti o ictus. Questo è un grosso problema poiché le malattie cardiache sono la prima causa di morte negli Stati Uniti e in molte altre nazioni

Alcuni studi hanno scoperto che anche il trattamento con estratto di pomodoro ricco di antiossidanti può ridurre la pressione alta, abbassare il colesterolo naturalmente e migliorare la salute dei vasi sanguigni.

In uno studio del 2002, gli adulti sani che hanno ingerito licopene sotto forma di succo di pomodoro, salsa di pomodoro e capsule di gel molle per una settimana hanno riscontrato livelli significativamente più bassi di colesterolo ossidato LDL rispetto ai gruppi di controllo. (11) I possibili meccanismi per i pomodori che migliorano la salute del cuore includono una maggiore degradazione delle LDL, dimensione e composizione delle particelle di LDL, minore accumulo di placca e alterazione della funzionalità dei vasi sanguigni.

I ricercatori comprendono che i numerosi nutrienti presenti nei pomodori funzionano parzialmente individualmente, ma lavorano anche insieme in molti modi per proteggere le lipoproteine ​​e le cellule vascolari dall’ossidazione. Per esempio, luteina presente nei pomodori può anche aiutare a prevenire o rallentare l’ispessimento delle arterie.

L’ossidazione è la teoria più ampiamente accettata per lo sviluppo dell’aterosclerosi o l’indurimento e l’ispessimento delle arterie che possono portare a malattie cardiovascolari. I pomodori sono anche una buona fonte di potassio e possono aiutare a prevenire problemi di pressione sanguigna dovuti a basso contenuto di potassio assunzione.

4. Aiuta a proteggere la vista e la salute degli occhi

Un composto protettivo chiamato luteina è presente nei pomodori ed è molto salutare per i tuoi occhi. La luteina è spesso studiata per quanto riguarda la salute degli occhi perché protegge la retina dell’occhio di cui abbiamo bisogno per una visione sana. La retina è particolarmente vulnerabile durante la vecchiaia a causa del danno a lungo termine della radiazione UV e dello stress ossidativo causato da altri fattori. Tra i tanti carotenoidi presenti nel corpo, solo la luteina e la zeaxantina si trovano in quella parte dell’occhio in cui la luce viene focalizzata dalla lente, chiamata macula lutea. (12)

La ricerca mostra che la luteina nei pomodori potrebbe agire come una trattamento di degenerazione maculare naturale. Tieni presente che la degenerazione maculare è la principale causa di cecità negli anziani. Per le persone non ad alto rischio di degenerazione maculare, mangiare pomodori è solo un buon modo per aiutare a migliorare la vista e prevenire la cataratta o il deterioramento generale del delicato tessuto oculare. (13)

5. Benefici per la salute della pelle

Quando si tratta di combattere il cancro della pelle con il cibo, i pomodori dovrebbero essere in cima alla tua lista. I pomodori sono eccellenti cibo di vitamina C.e la vitamina C è fondamentale per mantenere l’immunità, l’elasticità, l’aspetto e la carnagione della pelle forti nell’età avanzata. (14)

Una cosa da notare è che la vitamina C nella nutrizione del pomodoro è più concentrata nella sostanza gelatinosa che circonda i semi di pomodoro. Fai attenzione a non lasciare “spurgare” troppo questo prezioso succo e sprecalo quando tagli i pomodori.

La luteina della nutrizione del pomodoro favorisce anche la salute della pelle. La luteina è naturalmente presente nella pelle e gli studi sugli animali forniscono prove della significativa protezione della luteina contro i danni alla pelle indotti dalla luce o il cancro della pelle, in particolare dalle lunghezze d’onda dei raggi ultravioletti. (15)

6. Aiuta a proteggere la salute delle ossa

Il licopene è stato collegato a una migliore salute delle ossa, soprattutto negli anziani. Uno studio che ha studiato gli effetti delle fonti alimentari di licopene nella dieta delle donne anziane ha scoperto che coloro che non avevano un apporto significativo di licopene avevano un rischio più elevato di patologie ossee e possibilmente osteoporosi. (16) Ecco perché i pomodori e altri alimenti contenenti licopene sono raccomandati nell’ambito di un trattamento anti-invecchiamento, dieta curativa. I pomodori sono anche una buona fonte di nutrienti come manganese, fosforo e vitamina K.

Nutrizione del pomodoro in medicina tradizionale

Nella medicina folcloristica e nei tradizionali sistemi di medicina, i pomodori hanno svolto un ruolo nella disintossicazione, proteggendo e stimolando il fegato, promuovendo livelli più elevati di energia, sostenendo i reni, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari e sostenendo la sostituzione delle cellule della pelle.

Il succo di pomodoro è stato a lungo raccomandato per mantenere il flusso sanguigno alcalino e aiutare a mantenere la resistenza alle malattie. I pomodori sono anche considerati un ottimo rimedio in tutti i tipi di problemi al fegato e problemi digestivi, tra cui dispepsia, diarrea e dissenteria. Un rimedio tradizionale per ridurre la dissenteria era consumare una combinazione di succo di pomodoro, aglio e musumbi (lime). Storicamente, poiché la nutrizione del pomodoro è ricca di vitamina C, è stata utilizzata per prevenire lo scorbuto. I pomodori sono anche considerati utili nei caldi mesi estivi come un modo per aumentare l’idratazione e prevenire il colpo di sole / colpo di calore.

Secondo Medicina ayurvedica, i pomodori possono essere problematici per alcune persone perché fanno parte della famiglia delle verdure della belladonna. Si dice che i pomodori rossi siano meglio tollerati di quelli gialli o verdi. Si consiglia di cuocerli e sradicarli (e preferibilmente anche scuoiare) per aiutare la digestione. (17)

Come acquistare e usare i pomodori

Ecco alcuni suggerimenti per l’acquisto dei pomodori della migliore qualità:

  • Cerca pomodori maturati nei mercati degli agricoltori o nei negozi specializzati. Idealmente, scegli i pomodori biologici quando possibile.
  • Sorprendentemente, alcune ricerche suggeriscono che un pomodoro coltivato in una serra (o serra) ha circa la metà del contenuto di vitamina C come cugino maturato dalla vite! Ove possibile, acquista pomodori freschi, dai colori vivaci e maturati a vite. Hanno un livello più elevato di antiossidanti e nutrienti.
  • I pomodori pronti da mangiare dovrebbero essere morbidi ma comunque un po ‘sodi. Di solito, più diventano morbidi, più maturi sono e più dolci hanno un sapore. Conservali fuori dal frigorifero. Prova a mangiarli entro alcuni giorni dalla maturazione (o prepara un po ‘di salsa).
  • In una nota a margine, si pensa che i pomodori siano uno degli alimenti che le persone raramente riescono ad apprezzare al loro apice perché molti pomodori coltivati ​​commercialmente vengono raccolti quando sono poco maturi e verdi e quindi fatti maturare artificialmente usando serre che contengono gas etilene. Ciò potrebbe significare che il tuo pomodoro appare normale e rosso quando è disponibile per l’acquisto nei negozi di alimentari, ma i nutrienti non sono gli stessi né il sapore.

Cucinare con i pomodori:

Ricorda che le proprietà protettive del licopene, soprattutto quando si tratta di prevenzione del cancro, sono più benefiche e assorbibili quando vengono consumate con un alimento ricco di grassi. Ecco perché è un’ottima idea mangiare pomodori insieme a grassi sani come avocado, oliva o olio di cocco, noci e semi o pesce grasso come salmone. Perché è così? I carotenoidi sono nutrienti liposolubili. Ciò significa che ottengono il massimo assorbimento solo quando li mangi con una fonte di grasso naturale.

Tuttavia, ciò non significa che dovresti mangiare una pizza unta per tutto il tempo. Significa solo che è utile aggiungere un vero condimento a base di olio alla tua insalata o altre forme di grasso ai pasti a base di verdure (compresi quelli con verdure a foglia verde o verdure crocifere, che hanno anche nutrienti liposolubili) al fine di aumentare il tuo assorbimento.

Mangiare pomodori crudi fa bene? Sì, i pomodori possono essere consumati crudi o cotti ed entrambi hanno dei benefici. Uno studio ha scoperto che il consumo di più di sette porzioni di pomodori crudi a settimana ha ridotto il rischio di sviluppare tumori del colon o dello stomaco. (18) Altri studi hanno confermato che il corpo assorbe più licopene dai pomodori quando vengono cotti (o “trattati termicamente”). Ecco perché è una buona idea mangiare pomodori in vari modi.

Come coltivare i pomodori:

I pomodori sono il frutto della scelta per l’85% dei giardinieri domestici negli EU. Se sei interessato ad avviare un orto, ecco una panoramica che spiega come coltivare i pomodori:

  • Controlla il calendario Scopri la data libera dal gelo della tua regione e non mettere alcuna pianta di pomodoro nel terreno fino a quando non sarà passato tutto il pericolo di gelo.
  • Arricchisci il terreno. Aggiungi del compost fai-da-te o del compost di alta qualità al letto del tuo giardino in primavera per fornire una spinta alla fertilità del suolo.
  • Controlla le malattie del pomodoro comuni nella tua zona.
  • Pianta i pomodori in pieno sole.
  • Prendi in considerazione l’uso di contenitori se non hai spazio per i letti da giardino.
  • Non piantare vicino ad altri alimentatori pesanti, come le patate, ma piantare pomodori vicino a ravanelli, erba cipollina, prezzemolo, calendule, nasturzi e carote. Verdure come Ravanelli sono buone “piante da compagnia” da coltivare con i pomodori perché si sostengono reciprocamente coltivando il miglioramento dell’azoto, sfruttando bene lo spazio e ombreggiando le erbacce. (20) Mentre i pomodori impiegano un po ‘a crescere, i ravanelli e alcune altre verdure sono “produttori veloci”.

Storia e fatti del pomodoro

La specie di pomodoro originale è cresciuta per la prima volta in alcune parti del Sud America, in particolare nelle Ande, migliaia di anni fa. All’epoca, i pomodori selvatici sembravano più grumosi e non erano così dolci o lisci come quelli odierni. Si diffusero in tutto il mondo in seguito alla colonizzazione spagnola delle Americhe quando i marinai li riportarono in Europa sulle loro navi.

Si ritiene che il conquistatore spagnolo Hernán Cortés sia il primo a trasferire il piccolo pomodoro giallo in Europa dopo aver catturato la città azteca di Tenochtitlan, ora Città del Messico, nel 1521. Gli europei credevano che i pomodori fossero un tipo di melanzana (non erano lontani) e li divise in segmenti da cuocere e condire con sale, pepe nero e olio. Dopo la colonizzazione spagnola delle Americhe, gli spagnoli distribuirono i pomodori in tutte le loro colonie nei Caraibi e li portarono in alcune parti dell’Asia, comprese le Filippine.

Il pomodoro cresce facilmente nei climi caldi, quindi si diffuse in tutto il Mediterraneo e iniziò ad essere ampiamente coltivato intorno al 1540. Il primo libro di cucina scoperto con ricette di pomodori fu pubblicato a Napoli, in Italia, nel 1692. In Italia, i pomodori erano inizialmente coltivati ​​principalmente per le decorazioni e non erano considerati un alimento base per la popolazione contadina comune perché non erano così abbondanti come altri frutti. Ci sono volute diverse centinaia di anni perché comparissero diversi tipi di specie di pomodoro e ricette come la marinara salsa per la pasta, pizza e pollo alla parmigiana per diventare popolari.

Precauzioni per i pomodori e potenziali interazioni

I pomodori fanno mai male alla salute?

Sebbene i pomodori siano ricchi di benefici, tieni presente che sono un ortaggio a forma di belladonna che può aggravare le condizioni di salute di alcune persone. I pomodori verdi contengono una sostanza chiamata solarnina, che può essere aggravante per le persone con condizioni come l’artrite o altre malattie autoimmuni. Anche le verdure di Nightshade sono in qualche modo un’allergia comune, almeno quando si tratta di frutta e verdura.

Molti professionisti della salute raccomandano alle persone con sintomi dolorosi di artrite di evitare del tutto le ombre notturne, anche se alcuni sostengono che i benefici di farlo variano molto a seconda della tolleranza esatta di qualcuno – quindi non è sempre necessario farlo. I pomodori sono di solito evitati anche dalle persone con GERD o altri disturbi da reflusso come il bruciore di stomaco a causa del loro più alto livello di acido.

Se hai sintomi di reflusso acido o dolore allo stomaco, alle articolazioni o ai muscoli frequentemente, licenziare i pomodori potrebbe essere intelligente per testare la tua reazione. Se riscontri problemi digestivi inspiegabili che potrebbero suggerire una possibile sensibilità alimentare, puoi provare a farlo dieta di eliminazione che taglia tutte le verdure di belladonna, compresi tutti i tipi di pomodori. Queste diete sono di solito più utili quando le segui rigorosamente per almeno sei settimane, quindi anche se può sembrare un po ‘scoraggiante, vale la pena provare a ridurre ulteriormente l’infiammazione e il gonfiore.

Considerazioni finali sulla nutrizione del pomodoro

  • Pomodori (Solanum lycopersicum) fanno parte della famiglia di ortaggi della belladonna chiamata Solanaceae, che include anche verdure come peperoni, melanzane e patate.
  • I pomodori sono i secondi ortaggi più prodotti e consumati a livello nazionale. Sono anche il raccolto più coltivato negli orti domestici negli Stati Uniti.
  • I benefici nutrizionali del pomodoro includono l’essere una ricca fonte di licopene, beta-carotene, acido folico, potassio, vitamina C, flavonoidi e vitamina E. I pomodori sono a basso contenuto calorico, hanno un alto contenuto di acqua e forniscono una varietà di antiossidanti.
  • La nutrizione del pomodoro ha effetti antinfiammatori naturali, può migliorare la salute del cuore e supportare la salute delle ossa, della pelle e degli occhi.
  • Poiché i pomodori sono di colore, in alcune persone possono aggravare determinate condizioni / sintomi di salute, come reflusso acido, dolori articolari, malattie autoimmuni o reazioni allergiche.

Questo post è stato utile per te?

+0
Ultimi articoli

Ti potrebbe interessare

Menu