Vitamine e minerali

Sintomi da carenza di rame + Fonti per invertirlo

Il rame è un minerale essenziale a beneficio delle ossa, dei nervi e della salute scheletrica. Pertanto, sebbene non sia così comune, una carenza di rame può effettivamente danneggiare il corpo in più modi. Il rame è importante per la produzione di emoglobina e globuli rossi, nonché per il corretto utilizzo di ferro e ossigeno nel sangue. (Funzioni biologiche del rame)

Poiché il corpo usa frequentemente il rame e non può immagazzinarlo in quantità sufficienti, mangiare cibi ricchi di rame come fegato, noci e semi, pesce pescato selvatico, fagioli, alcuni cereali integrali e alcune verdure è il modo migliore per prevenire una carenza di rame.

Come fai a sapere se la tua carenza di rame? Alcuni dei più sintomi comuni di carenza di rame includono un basso livello di globuli bianchi chiamati neutrofili (neutropenia), anemia, osteoporosi e capelli con meno pigmenti del normale.

Poiché è coinvolto nel mantenimento delle cellule correlate a quasi ogni parte dei tessuti del corpo, il rame è importante per prevenire dolori articolari e muscolari. Ecco perché a volte viene utilizzato come trattamento naturale per l’artrite. Il rame è importante per sostenere i livelli di energia, prevenire l’invecchiamento precoce, bilanciare gli ormoni e molto altro ancora.

Che cos’è la carenza di rame?

L’indennità dietetica raccomandata (RDA) di rame per gli uomini e le donne adulti è di 900 microgrammi al giorno (o 0,9 milligrammi al giorno). La maggior parte degli adulti che vivono nei paesi sviluppati ottengono adeguate quantità di rame attraverso la dieta, gli integratori e l’acqua potabile dai tubi di rame. La carenza di rame è molto più comune nelle popolazioni malnutrite che soffrono di una generale mancanza di calorie e di una mancanza di alimenti ricchi di rame.

Cosa può causare una carenza di rame? La carenza di rame può essere acquisito o ereditato. Se viene acquisito, le cause possono includere malnutrizione, malassorbimento o assunzione eccessiva di zinco. Anche l’assorbimento del rame può essere compromesso prese di ferro molto alte, di solito dagli integratori. Lo zinco è un altro nutriente che interagisce strettamente con il rame. Come il ferro, il corpo umano richiede rame e zinco in un equilibrio sano poiché troppo zinco può abbassare i livelli di rame.

A volte è presente anche una carenza di rame nelle persone che soffrono di gravi disturbi digestivi che compromettono l’assorbimento dei nutrienti, come la malattia di Crohn. Altre cause possono includere una grave carenza proteica nell’infanzia, diarrea infantile persistente (solitamente associata a una dieta limitata al latte) o un intervento chirurgico gastrico (dove può anche essere presente una carenza di vitamina B12). È noto anche l’uso a lungo termine di contraccettivi orali sconvolgere l’equilibrio del rame nel corpo, con conseguenti livelli di rame eccessivamente alti o bassi.

Quali sono i sintomi di carenza di rame indotta dallo zinco? I cambiamenti ossei possono distinguere una carenza di rame risultante dall’assunzione eccessiva di zinco. Carenza di rame acquisita dalla tossicità dello zinco non è comune, ma ricerca mostra che può essere individuato dall’esame del midollo osseo seguito da ulteriori test.

La Food and Drug Administration degli Stati Uniti raccomanda di ottenere quotidianamente le seguenti quantità di rame a seconda dell’età per la migliore salute:

  • Neonati 0-12 mesi: 200 mcg / giorno
  • Bambini 1-3 anni: 300 mcg / giorno
  • Adulti e bambini di età superiore ai 4 anni: 900 mcg / giorno
  • Donne in gravidanza e in allattamento: 1.300 mcg / giorno

Alcuni possibili sintomi di carenza di rame includere:

  • Anemia
  • Anomalie ossee
  • Osteoporosi
  • Neuropatia da carenza di rame
  • Basso numero di globuli bianchi noti come neutrofili (neutropenia)
  • Maggiore suscettibilità alle infezioni
  • Crescita compromessa
  • Grigie premature di capelli / capelli con meno pigmenti del normale
  • Pallore della pelle
  • Sintomi neurologici

Come fai a sapere se hai una carenza di rame? Un esame del sangue può determinare se hai o meno una carenza di rame acquisita. Il test valuta i livelli di rame e ceruloplasmina. ceruloplasmina è una proteina prodotta nel fegato che immagazzina e trasporta la maggior parte del minerale di rame in tutto il corpo.

Come gli umani, anche gli animali possono lottare con carenze nutrizionali. Ad esempio, la carenza di rame nei bovini e la carenza di rame nelle capre possono rappresentare una sfida per gli agricoltori perché incidono sulla salute del loro bestiame.

Perché abbiamo bisogno del rame

Come puoi vedere, una carenza di rame può causare molti problemi di salute. Il rame è il terzo minerale più diffuso all’interno del corpo, ma il corpo non può crearlo da solo. Il modo principale per ottenere rame è mangiando determinati alimenti. Il rame è principalmente nel fegato, nei reni, nel cuore e nel cervello di esseri umani e animali.

Ti chiedi cosa fa il rame al corpo? Svolge un ruolo importante nel mantenimento di un metabolismo sano, oltre a contribuire alla crescita e alla riparazione del corpo. Il rame aiuta a produrre melanina, ossa e tessuto connettivo. Il corpo ha anche bisogno di rame per eseguire correttamente molte reazioni enzimatiche e mantenere la salute del tessuto connettivo. Il corpo espelle il rame attraverso i movimenti delle urine e dell’intestino.

Ci sono molti benefici del rame che hanno effetti importanti sulla salute umana, tra cui:

1. Supporta un metabolismo sano

Il rame svolge un ruolo vitale nel mantenimento di un metabolismo sano perché assicura che molti gli enzimi critici funzionano correttamente. Le reazioni enzimatiche sono necessarie per i nostri vari sistemi di organi per mantenere il nostro metabolismo senza intoppi poiché sono ciò che consente ai nervi di comunicare tra loro. Questo è uno dei motivi per cui gli enzimi di rame sono particolarmente abbondanti nei tessuti del corpo con la maggiore attività metabolica, tra cui cuore, cervello e fegato.

Il rame è importante per il sistema nervoso, il sistema cardiovascolare, il sistema digestivo e quasi ogni altra parte del corpo a causa del suo impatto sui processi metabolici. È essenziale per la sintesi di adenosina trifosfato (ATP), la fonte di carburante del corpo. Pertanto, una carenza di rame può provocare un metabolismo lento, bassa energia e altri segni di cattiva salute metabolica.

2. Fornisce energia al corpo

L’ATP è il carburante di cui il corpo fugge e la sua principale fonte di energia. Viene creato nei mitocondri delle cellule e per il rame è necessario Produzione ATP per avvenire correttamente. Il rame funge da catalizzatore nella riduzione dell’ossigeno molecolare in acqua, che è la reazione chimica che ha luogo durante la creazione di ATP.

Il rame rende anche le proteine ​​più disponibili per il corpo liberando ferro nel sangue, rendendolo meglio utilizzato. Perché influenza ATP e metabolismo proteico, è importante per la guarigione generale dei muscoli, delle articolazioni e dei tessuti del corpo. È anche vitale per mantenere alti livelli di energia.

3. Necessario per una corretta funzione cerebrale

Secondo gli studi, il rame influisce su alcune importanti vie cerebrali che coinvolgono il neurotrasmettitore dopamina. Il tuo corpo ha bisogno della dopamina per mantenere l’energia, mantenere un umore e una visione felici e aiutare a concentrarsi. Una carenza alimentare di rame nell’uomo è associata a diminuzione dei livelli di dopamina.

Senza abbastanza rame presente nel corpo, possono verificarsi segni di una carenza di rame, come bassa attività metabolica, affaticamento, difficoltà di concentrazione, cattivo umore e altro ancora. Questi sono segni che soffrono della rete di reazioni e vie metaboliche che coinvolgono il rame.

4. Può aiutare i sintomi dell’artrite

Gli studi sono stati limitati, ma il rame posso aiutare il dolore e la rigidità associati all’artrite.

Le persone con artrite a volte scelgono di indossare braccialetti o fasce di rame perché alcuni credono che il rame possa essere assorbito attraverso la pelle e possa aiutare a ridurre i sintomi dolorosi. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che i risultati positivi dell’uso di bracciali in rame per le persone con artrite sono molto probabilmente dovuti al effetto placebo.

5. Mantiene un sistema nervoso sano

Un altro vantaggio del rame è che aiuta mantenere la guaina mielinica, che è lo strato esterno che circonda i nervi. Il rame è noto per stimolare i processi di pensiero e aiutare con le funzioni cognitive. Agisce come stimolante del cervello perché influenza i processi di alcune proteine ​​trasportatrici che sparano i neuroni nel cervello.

Il rame consente ai percorsi neuronali di svilupparsi pienamente, aumentando la creatività, il processo decisionale, la memoria, la comunicazione e altre importanti funzioni cognitive che si basano su un sistema nervoso sano e sulla segnalazione dei neurotrasmettitori.

6. Aiuta a costruire e mantenere una struttura scheletrica sana

Il rame svolge un ruolo importante nella crescita delle ossa, oltre al tessuto connettivo e ai muscoli. Una carenza di rame può manifestarsi in ossa fragili che sono inclini a rompersi e non completamente sviluppate, osteoporosi, debolezza e debolezza muscolare, articolazioni deboli e altro ancora. Insieme ad altri nutrienti come zinco, manganese, magnesio e calcio, il rame lo è essenziale per ossa sane.

Studi clinici multipli dimostrare come l’assunzione di rame, manganese, zinco e calcio insieme sia più efficace nel prevenire la perdita ossea rispetto all’assunzione di un solo integratore di calcio.

7. Necessario per una crescita e uno sviluppo adeguati

Nelle nazioni occidentali, le carenze di rame non sono così comuni, ma puoi trovarle più comunemente nei paesi del terzo mondo in cui la denutrizione è un problema serio. In queste popolazioni, si possono vedere gli effetti negativi della mancanza di rame nell’arresto della crescita e del cattivo sviluppo dei bambini.

Insieme al ferro, il rame aiuta il corpo formare globuli rossi. Oltre al suo ruolo nella salute delle ossa, il rame aiuta anche a mantenere il funzionamento ottimale dei nostri vasi sanguigni, nervi e sistema immunitario.

8. Aiuta a bilanciare l’attività tiroidea

Il rame è necessario per corretta funzione tiroidea perché funziona con altri minerali traccia come il selenio e lo zinco che sono necessari per bilanciare l’attività della tiroide e prevenire l’ipotiroidismo o ipertiroidismo. Si ritiene che le relazioni tra questi minerali in traccia siano complesse, perché l’elevazione di uno deve essere bilanciata dagli altri.

Quando uno di questi importanti minerali è troppo presente nel corpo o si verifica una carenza, la tiroide può soffrire. Ciò può causare affaticamento, aumento o perdita di peso, variazioni della temperatura corporea e dell’appetito e altri sintomi indesiderati.

9. Previene l’anemia o bassi livelli di ferro

Rame e ferro lavorano insieme nella sintesi di emoglobina e globuli rossi. Secondo gli studi, il rame ha un ruolo nel assorbimento di ferro dal tratto intestinale. Aiuta anche a liberare il ferro nel fegato, dove viene immagazzinato principalmente.

Il ferro proveniente da fonti alimentari e anche integratori viene utilizzato per creare globuli rossi. Quando si verifica una carenza di rame, i livelli di ferro possono scendere troppo in basso e può svilupparsi anemia. Ciò provoca sintomi di anemia come affaticamento, dolori muscolari, problemi digestivi e compromissione della funzione cerebrale.

10. Necessario per capelli, pelle e occhi sani

Il corpo ha bisogno di livelli adeguati di rame per creare il pigmento e la consistenza naturali di pelle, capelli e occhi. Il rame ha un ruolo nello sviluppo di melanina, che è un pigmento che dona alla pelle, ai capelli e agli occhi la loro colorazione. Affinché la melanina venga creata nel corpo, il rame deve essere presente per aiutare a creare l’enzima chiamato tirosinasi. La tirosinasi consente lo sviluppo della melanina.

Anche il rame supporta la produzione di collagene. Che cos’è il collagene? È la sostanza responsabile del mantenimento dell’aspetto giovanile e dell’elasticità della pelle. Inoltre, il rame svolge un ruolo nella produzione di elastina, una sostanza presente nel tessuto connettivo della pelle che mantiene intatta la flessibilità della pelle.

È anche importante per evitare che i capelli diventino grigi. I capelli grigi con carenza di rame sono davvero una cosa. Uno studio pubblicato nel 2012, ha esaminato i livelli ematici di rame, zinco e ferro in soggetti umani di età inferiore ai 20 anni con ingrigimento prematuro dei capelli. I ricercatori concludono che bassi livelli sierici di rame possono svolgere un ruolo significativo nell’ingrigimento precoce dei peli. Sono necessari ulteriori studi, ma perdita di capelli da carenza di rame può verificarsi anche in alcuni individui.

Importanza del rame nella medicina tradizionale

I composti del rame erano una prescrizione di Ippocrate per il trattamento di varie malattie già nel 400 a.C. Alcuni affermano che probabilmente il rame potrebbe essere stato il primo metallo ad essere usato come integratore minerale traccia migliaia di anni fa.

In tempi più recenti, il rame è un ingrediente di promozione della salute in varie scuole di medicina tradizionale. Per esempio, Medicina tradizionale sudafricana è noto per utilizzare solfato di rame per dolori, dolori, infiammazioni, eruzioni cutanee e persino alcune malattie a trasmissione sessuale.

Alcuni professionisti della medicina ayurvedica raccomandano di bere l’acqua durante la notte in un contenitore di rame per prima cosa al mattino per promuovere una buona salute e bilanciare tutti e tre i dosha.

Come superare la carenza di rame

Il modo migliore e più sicuro per evitare una carenza di rame è ottenere questo importante nutriente attraverso la dieta.

Quali alimenti sono ricchi di rame? Ecco qui 20 delle migliori fonti alimentari di rame per aiutarti a soddisfare le tue esigenze quotidiane:

  1. Fegato di manzo
    1 oncia: 4 milligrammi (200 percento DV)
  2. Cioccolato fondente
    1 bar: 1,8 milligrammi (89 percento DV)
  3. Semi di girasole
    1 tazza con scafo: 0,8 milligrammi (41 percento DV)
  4. Anacardi
    1 oncia: 0,6 milligrammi (31 percento DV)
  5. Ceci
    1 tazza: 0,6 milligrammi (29 percento DV)
  6. Uva passa
    1 tazza: 0,5 milligrammi (25 percento DV)
  7. Lenticchie
    1 tazza: 0,5 milligrammi (25 percento DV)
  8. Nocciole
    1 volta: 0,5 milligrammi (25 percento DV)
  9. Albicocche secche
    1 tazza: 0,4 milligrammi (22 percento DV)
  10. Avocado
    1 avocado: 0,4 milligrammi (18 percento DV)
  11. Semi di sesamo
    1 cucchiaio: 0,4 milligrammi (18 percento DV)
  12. Quinoa
    1 tazza, cotta: 0,4 milligrammi (18 percento DV)
  13. Cime di rapa
    1 tazza, cotta: 0,4 milligrammi (18 percento DV)
  14. Melassa nera
    2 cucchiaini: 0,3 milligrammi (14 percento DV)
  15. Funghi shiitake
    1 oncia: 0,3 milligrammi (14 percento DV)
  16. Mandorle
    1 oncia: 0,3 milligrammi (14 percento DV)
  17. Asparago
    1 tazza: 0,3 milligrammi (13 percento DV)
  18. Cavolo
    1 tazza, crudo: 0,2 milligrammi (10 percento DV)
  19. Formaggio di capra
    1 oncia, semi-morbido: 0,2 milligrammi (8 percento DV)
  20. Semi di chia
    1 oncia (28 grammi): 0,1 milligrammi (3 percento DV)

Ricette di rame + Aggiunta di rame alla dieta naturalmente

Puoi assicurarti di ottenere livelli adeguati di rame dalla tua dieta includendo alimenti ricchi di nutrienti, tra cui funghi, avocado, cacao e mandorle nelle tue ricette. Prova alcune di queste ricette sotto le quali tutte presentano ingredienti ricchi di rame:

  • Per colazione, prova a preparare questo semplice cereale alle mandorle
  • Come contorno, topper per insalata o panino, prova una di queste 29 ricette Hummus, che utilizza il tahini a base di semi di sesamo come uno degli ingredienti principali
  • Per pranzo o cena, mangia dei funghi preparando questa zuppa di funghi o hamburger alla griglia di Portobello
  • Per dessert, prendi questo topo di avocado al cioccolato senza sensi di colpa o crea un’altra di queste ricette creative usando l’avocado
  • Un’altra opzione in qualsiasi momento della giornata è questa decadente ricetta di burro di mandorle al cioccolato fondente, che può essere utilizzata per la colazione, come spuntino da spalmare su un po ‘di frutta o anche in dessert

Oltre a mangiare cibi ricchi di rame, puoi ottenere rame attraverso l’acqua potabile e cucinando in pentole di rame. Questo perché molte tubazioni che trasportano acqua nella tua casa contengono spesso rame, quindi una certa quantità di rame è in grado di penetrare nell’acqua prima di berla, il che può essere utile in caso di carenza.

Lo stesso accade quando si cucina con pentole e padelle in rame, il cibo è in grado di assorbire parte del rame naturale presente nel metallo.

Supplementi e dosaggio di rame

Gli integratori di rame non sono necessari per una persona sana con una dieta equilibrata. Se sai di essere carente dopo aver effettuato un test di carenza di rame, consulta il tuo medico. Per il trattamento di una carenza di rame acquisita 1,5 o 3 milligrammi di rame al giorno per bocca (di solito come solfato di rame) può essere raccomandato.

Prendi un integratore di rame solo su raccomandazione e supervisione del tuo medico.

Tossicità e precauzioni sul rame

Troppo rame può essere dannoso? Sì, può essere. Il rame è tossico in grandi quantità, quindi è importante rimanere vicino all’RDA. Livelli troppo alti possono portare ad avvelenamento da rame acuto e temporaneo. I sintomi della tossicità del rame possono includere nausea, vomito, diarrea e persino danni ai reni o anemia.

Sicuramente non vuoi livelli eccessivi di rame nel tuo corpo, il che può portare a vari problemi di salute. Alcuni studi hanno persino collegato alti livelli di rame a tumore e crescita del cancro.

È noto che un sovraccarico o carenza di rame è associato a due malattie genetiche ereditarie chiamate malattia di Wilson e malattia di Menkes. Consulta il tuo medico se tu o il tuo bambino ne manifestate uno segni della malattia di Menkes o Wilson.

Pensieri finali

  • Alcuni segni di carenza di rame possono includere bassi neutrofili, anemia, osteoporosi e capelli con meno pigmenti del normale.
  • I possibili sintomi di tossicità da rame includono nausea, vomito e diarrea. I sintomi più gravi includono danno renale o anemia.
  • I vantaggi del rame sono numerosi, come ad esempio:
    • Effetti positivi sul metabolismo e sulla produzione di energia nel corpo
    • Ruolo chiave nella crescita e nello sviluppo
    • Vitale per la salute delle ossa, la funzione del sistema nervoso, i livelli di ferro e la produzione di globuli rossi
    • In un sano equilibrio con altri minerali traccia, aiuta a favorire la funzione tiroidea ideale
    • Avere ampi livelli di ferro può allontanare l’ingrigimento precoce dei capelli per alcuni
    • Aumenta la salute della pelle incoraggiando la produzione di collagene
  • Molte persone possono ottenere abbastanza rame attraverso le loro diete.
  • Gli alimenti con rame includono fegato di manzo, funghi shiitake, anacardi, ceci e cavolo.
  • Se scopri di avere una carenza di rame, prendi solo un integratore di rame su raccomandazione e supervisione del tuo medico.

Questo post è stato utile per te?

+0
Ultimi articoli

Ti potrebbe interessare

Menu