Integratori

Sangue di drago aiuta la guarigione delle ferite e la cura della pelle (+ altri benefici del sangue di drago)

Hai idea di cosa sia il sangue di drago? Non sto parlando del sangue di una creatura mitica, ma piuttosto della resina rosso sangue di un albero che è stato conosciuto per guarire le ferite, smettere di sanguinare e potrebbe persino migliorare alcuni problemi di salute gastrointestinale come ulcere. Con abilità scientificamente provate per ridurre l’infiammazione e uccidere i virus, il sangue di drago è un rimedio naturale meno conosciuto che ha secoli di utilizzo dietro di esso. (1)

Origine delle piante di sangue di drago

Il sangue di drago è una resina vegetale rossa “rinomata fin dall’antichità per le sue diverse proprietà medicinali e usi nell’arte”. Qual è la fonte delle piante di sangue del drago? Arriva il sangue di drago dal frutto di diverse palme dei generi Daemonorops, Dracaena, Crotone e Pterocarpus. Una resina naturale – nota anche come gomma o linfa – come il sangue di drago è una sostanza organica che si forma nelle secrezioni delle piante. Per una pianta, le resine svolgono una funzione protettiva difendendosi da agenti patogeni e parassiti. (2)

Alberi del drago, in particolare l’albero del drago Dracaena Draco dalle Isole Canarie, può essere alto più di 60 piedi e largo più di 20 piedi. Altre varietà di alberi di drago che contengono sangue di drago includono Croton draco del Messico e Croton lechleri del Perù e dell’Ecuador. (3)

Il sangue di drago è una sostanza in cui viene spesso utilizzato Medicina tradizionale cinese. I principali componenti chimici del sangue di drago sono flavonoidi, fenoli, steroidi e terpenoidi. Secondo la farmacopea della Repubblica popolare cinese, il sangue di drago disponibile in commercio contiene resina proveniente da quattro diverse specie di alberi ed è stato utilizzato in Cina per curare la colite cronica e per favorire la circolazione sanguigna per il miglioramento del ristagno di sangue, lesioni gravi e dolore. (4)

5 benefici per la salute del sangue di drago

1. Guarigione delle ferite

Quando si tratta di sangue di drago per la salute della pelle, alcune ricerche hanno dimostrato che questo rimedio a base di erbe può accelerare la velocità di guarigione delle ferite! Uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, pubblicato nel Giornale di medicina tradizionale e complementare ha esaminato gli effetti del sangue di drago sulle ferite di 60 pazienti umani di età compresa tra 14 e 65 anni. I membri di un gruppo usavano il sangue di drago sulle loro ferite mentre l’altro gruppo usava una crema placebo.

I ricercatori hanno verificato le ferite dei soggetti il ​​3 °, 5 °, 7 °, 10 °, 14 ° e 20 ° giorno dello studio per valutare il processo di guarigione e misurare la superficie della ferita. Cosa hanno trovato? La crema di sangue del drago ha migliorato significativamente la guarigione, che è stata notata dal terzo giorno e potrebbe essere probabilmente dovuta ad un accorciamento del processo di infiammazione. I ricercatori ritengono che la presenza di composti fenolici come le proantocianidine e la catechina, così come la taspoina alcaloide, siano i componenti principali che rendono questa resina vegetale in grado di migliorare la guarigione delle ferite. (5)

2. Abilità antibatteriche

Un interessante studio condotto diversi anni fa ha esaminato la possibilità del sangue di drago come conservante alimentare più sicuro e naturale. Come probabilmente saprai, ci sono molti additivi discutibili usati per mantenere gli alimenti sugli scaffali più a lungo in questi giorni. Questo in vitro studio pubblicato sulla rivista BMC medicina complementare e alternativa ha esaminato le attività antiossidanti e antimicrobiche della resina del sangue di drago ottenuta dall’albero del sangue di drago, conosciuta più formalmente come Dracaena Cinnabari.

I ricercatori hanno testato tre estratti di sangue di drago per la loro potenziale capacità di uccidere una varietà di agenti patogeni di origine alimentare come E. coli e Enteritidis di Salmonella. Lo studio ha scoperto che l’estratto di CH2Cl2 “mostrava una buona attività inibitoria contro i patogeni alimentari batterici e fungini”. Nel complesso, la resina di sangue di drago può in effetti essere un potenziale conservante alimentare. (6)

3. Proprietà antidiarroiche

Numerosi studi hanno esaminato la capacità del sangue di drago di migliorare una preoccupazione gastrointestinale molto comune: diarrea. Uno studio sugli animali pubblicato sulla rivista Ricerca in fitoterapia osservato che la resina rossa è stata in grado di migliorare la diarrea (indotta dall’olio di ricino) in soggetti animali. Ha inibito in modo significativo il transito intestinale piccolo e sembra che abbia il potenziale per controllare alcuni casi di diarrea. (7)

Un prodotto sanguigno di drago standardizzato (SP-303) non è attualmente disponibile ma è stato studiato per il trattamento della diarrea a dosi da 125 a 500 milligrammi al giorno e i risultati sono interessanti. Lo studio in doppio cieco, controllato con placebo, pubblicato in L’American Journal of Gastroenterology aveva 184 soggetti dagli Stati Uniti che hanno acquisito la diarrea in Giamaica o in Messico. Questi soggetti sono stati trattati con 125, 250 o 500 milligrammi di SP-303 o un placebo corrispondente quattro volte al giorno per due giorni. I soggetti dello studio dovevano tenere traccia dei loro sintomi ogni giorno e venivano visti ogni giorno per tre giorni. Nel complesso, lo studio ha scoperto che l’SP-303 era efficace nel ridurre la durata della diarrea dei viaggiatori del 21 percento. Inoltre, sembra improbabile che porti a “forme invasive di diarrea” o costipazione dopo il trattamento. (8)

4. Possibile rimedio per l’ulcera

I ricercatori dell’Accademia cinese delle scienze hanno isolato 22 composti dalla cochinchinesi della dracaena, una delle diverse fonti della resina rossa nota come sangue di drago. Dei 22, hanno scoperto che due erano particolarmente efficaci nell’uccidere Helicobacter pylori (conosciuto anche come H. pylori), ovvero i batteri noti per causare ulcere peptiche. Uno dei ricercatori, il dottor Zhao, sottolinea che il sangue di drago dovrebbe essere preso in concentrazioni molto più elevate rispetto agli antibiotici comunemente prescritti dai medici convenzionali per curare le ulcere peptiche. (9, 10)

5. Cura della pelle anti-invecchiamento

Sapevi che la cura della pelle del drago è in realtà una cosa? È vero! Molte linee di bellezza (sia naturali che convenzionali) hanno già incluso il sangue di drago nelle loro formulazioni anti età, effetti antinfiammatori, protettivi e ringiovanenti. Il sangue di drago sembra essere una scelta particolarmente popolare per la pelle che è stata compromessa dall’esposizione al sole, da troppa esfoliazione o, in generale, dalla pelle che ha bisogno di calmare l’infiammazione. (11)

Storia e fatti interessanti

L’esploratore e naturalista spagnolo P. Bernabe Cobo registrò l’uso del sangre de grado (spagnolo per “sangue del drago”) dopo aver visto tribù indigene in tutto il Messico, il Perù e l’Ecuador usando la linfa dell’albero del drago nel 1600. Fino ad oggi, resina e corteccia del Croton lechleri (un tipo di drago albero) sono usati nella medicina tradizionale in Sud America. (12, 13)

La resina, che è spesso descritta come rosso cremisi, era anche molto apprezzata nel mondo antico sia come colorante che come medicina. Oggi è ancora valutato da molti come una medicina. Per la sua consistenza e colore, è anche usato come vernice per strumenti come i violini e nella fotoincisione per prevenire la sottoquotazione della superficie di stampa durante l’attacco. (14)

A causa della perdita dell’habitat e dell’eccessivo raccolto, alcune specie di alberi di drago sono attualmente elencate come in pericolo nella Lista rossa IUCN delle specie minacciate. (15)

Ci sono molti altri nomi per il sangue di drago tra cui: Calamus draco, Daemonorops draco, Draconis Resina, Dracorubin, Dragon’s-blood Palm, Dragonnier, Dragonnier des Canaries, Palmier Sang-Dragon, Sang-Dragon, Sang de Dragon, Sang du Dragon, Sangre de Drago, Sanguis Draconis e Xue Jie. (16)

Mentre il sangue di drago viene usato da solo come rimedio naturale, ora è anche un ingrediente in alcuni prodotti farmaceutici e potrebbe continuare ad essere incluso in formulazioni future. Thaspine, un componente del sangue di drago della specie Croton lechleri, è stato valutato per l’uso nel trattamento del cancro. (17)

Come usare il sangue di drago

Il sangue di Dragon è disponibile come integratore in varie forme tra cui tintura liquida e capsule. Come sempre, è importante acquistare prodotti di alta qualità da aziende rispettabili.

L’incenso di sangue di Dragon è disponibile nei negozi e online, ma consiglio di evitarlo a causa del pericoli di incenso. Che dire dell’olio di sangue di drago o dell’olio essenziale di sangue di drago? Trovare oli di sangue di drago biologico certificati USDA non è facile da trovare, ma non consiglio di accontentarti mai di impostori impuri e adulterati come oli di fragranza di sangue di drago, che sono decisamente solo alcuni pericolosi profumi sintetici.

Al momento non esiste un intervallo di dosi stabilito per il sangue di drago. Una dose appropriata di sangue di drago dipende da diversi fattori tra cui l’età e lo stato di salute dell’utente. Leggere sempre attentamente le etichette dei prodotti e consultare un medico se avete domande.

Possibili effetti collaterali e cautela

Il sangue di drago sembra essere sicuro per la maggior parte degli adulti se assunto per via orale. Alcuni sostengono che la sicurezza dell’utilizzo del sangue di drago sulla pelle non è ancora chiara.

È meglio evitare il sangue di drago in caso di gravidanza o allattamento perché la sicurezza del sangue del drago non è stata determinata per queste donne.

Anche le possibili interazioni non sono chiare, quindi parla sempre con il tuo medico prima di prendere il sangue di drago se stai assumendo altri farmaci o se hai problemi di salute in corso. (17)

Punti chiave

  • Il sangue di drago è una resina rossa che può provenire da diversi alberi spesso indicati come alberi di drago.
  • Il sangue di drago è stato usato in medicina per secoli e continua ad essere usato nella medicina tradizionale – inclusa la medicina cinese – fino ad oggi.
  • Gli studi stanno dimostrando la capacità del sangue di drago di aiutare con una varietà di problemi di salute nell’uomo, tra cui la guarigione delle ferite, la diarrea e le ulcere.
  • Questa resina rossa viene anche studiata per il suo potenziale utilizzo come conservante alimentare naturale e anche come trattamento antitumorale.
  • Le aziende di cura della pelle stanno includendo sempre più il sangue di drago in prodotti progettati per risultati anti-infiammatori, anti-invecchiamento e lenitivi.

Questo post è stato utile per te?

+0
Ultimi articoli

Ti potrebbe interessare

Menu