Cereali

Nutrizione di crusca di frumento: aggiungerlo o evitarlo?

Probabilmente hai già sentito parlare della crusca di frumento: è un ingrediente di cereali, muffin, avena e altro ancora. Ma cos’è la crusca di frumento ed è buono per te?

È probabile che i cereali e i muffin alla crusca di grano che trovi sugli scaffali del tuo negozio di alimentari siano fatti con ingredienti non molto sani, tra cui molto zucchero. Quando usi la crusca di grano nel modo giusto, tuttavia, è in realtà abbastanza nutriente.

Come il germe di grano, è ricco di fibre e aiuta a sostenere la salute dell’apparato digerente. In effetti, la crusca di frumento ha tre volte più fibra, e è più basso in calorie. Inoltre, la crusca di frumento contiene nutrienti essenziali come il manganese e le vitamine del gruppo B, consentendole di aumentare i livelli di energia, migliorare la funzione immunitaria e sostenere il sistema nervoso.

Quindi, se ti stai chiedendo a cosa serva la crusca di grano, sarai felice di scoprire che è considerato un alimento sano per molte ragioni. Basta aggiungere qualche cucchiaio alla colazione o al frullato quotidiano può avere un impatto.

Che cos’è la crusca di frumento?

La crusca di frumento, nota anche come crusca del mugnaio, è lo strato esterno del chicco di grano. Un chicco di grano in realtà ha tre parti: il germe, la crusca e l’endosperma. La crusca di frumento, che è l’esterno duro del nocciolo, è separata dall’endosperma e dal germe durante il processo di macinazione.

Il sapore ricco di noci e dolce della crusca di frumento non fa che aumentare il suo fascino. È anche una fonte di nutrienti a base vegetale e funge da eccellente fonte di fibre. Sembra piccoli fiocchi che possono essere spruzzati sul tuo yogurt mattutino o aggiunti al tuo frullato quotidiano.

Crusca di frumento vs germe di grano

Il germe di grano è l’embrione del chicco di grano, mentre la crusca di grano è il guscio esterno che viene rimosso durante la lavorazione nella produzione di farina di grano. Il germe di grano fornisce una dose concentrata di vitamine e minerali, tra cui manganese, tiamina, selenio, fosforo e zinco.

Contiene anche 3,7 grammi di fibra alimentare per ogni porzione da un’oncia. Anche se questa è una buona quantità di fibra che può aiutare a supportare la digestione e la regolarità, è circa tre volte meno fibra di quella che si trova nella crusca di grano. Nel confronto nutrizionale tra crusca di frumento e germe di grano, sono entrambi molto simili, ma la crusca risulta chiaramente vincente per quanto riguarda il contenuto di fibre. Quindi, se stai cercando di aumentare la digestione, opta per la crusca di frumento.

Quale germe si trova spesso in polvere, e come la crusca di grano, può essere cosparso di cereali caldi o freddi, yogurt e insalate o aggiunto al tuo frullato quotidiano.

Crusca di frumento contro crusca di avena

La crusca d’avena è lo strato esterno dell’avena. È più alto in calorie rispetto alla crusca di frumento, ma è anche più alto in proteine. La crusca di frumento contiene fibre insolubili che non possono essere digerite dall’organismo e aiutano a favorire la regolarità. La crusca d’avena, d’altra parte, contiene fibre solubili, che formano una sostanza appiccicosa gelatinosa che si lega al colesterolo nel tratto digestivo e lo spinge fuori dal corpo attraverso le feci.

Quando si tratta di micronutrienti, sia la crusca di avena che quella di frumento forniscono una serie di vitamine del gruppo B, tra cui tiamina, riboflavina e vitamina B6. Le vitamine del gruppo B aiutano ad aumentare i livelli di energia, concentrazione e forza complessiva. Entrambi sono anche buone fonti di magnesio, fosforo, zinco e ferro.

Quindi, se ti stai chiedendo quale crusca è la migliore, non c’è una risposta chiara qui. Entrambi i tipi di crusca sono nutrienti e offrono numerosi benefici per la salute. Se stai cercando di migliorare la tua digestione e “mantenere le cose in movimento”, scegli la crusca di frumento. Se sei più concentrato sulla disintossicazione e sulla potenziale riduzione del colesterolo, scegli la crusca d’avena. Oltre a ciò, scegli il tipo più soddisfacente per te.

Fatti di nutrizione della crusca di frumento

Oltre ad essere un’ottima fonte di fibre alimentari, la crusca di frumento è anche ricca di manganese, magnesio, selenio e fosforo. È anche povero di calorie e grassi, mentre fornisce una buona quantità di proteine ​​per porzione.

Un’oncia (circa 28 grammi) di crusca di frumento contiene circa:

  • 60,5 calorie
  • 18,1 grammi di carboidrati
  • 4,4 grammi di proteine
  • 1,2 grammi di grassi
  • 12 grammi di fibre alimentari
  • 3,2 milligrammi di manganese (161 percento DV)
  • 171 milligrammi di magnesio (43 percento DV)
  • 21,7 microgrammi di selenio (31 percento DV)
  • 284 milligrammi di fosforo (28 percento DV)
  • 3,8 milligrammi di niacina (19 percento di DV)
  • 0,4 milligrammi di vitamina B6 (18% DV)
  • 3 milligrammi di ferro (16 percento DV)
  • 2 milligrammi di zinco (14 percento DV)
  • 0,3 milligrammi di rame (14 percento DV)
  • 0,1 milligrammi di tiamina (10 percento di DV)
  • 0,2 milligrammi di riboflavina (10 percento di DV)
  • 331 milligrammi di potassio (9 percento DV)
  • 22 microgrammi di folato (6 percento di DV)
  • 0,6 milligrammi di acido pantotenico (6% DV)

Benefici alla salute

1. Grande fonte di fibre

Sapevi che l’assunzione di fibre per bambini e adulti negli Stati Uniti è generalmente inferiore alla metà dei livelli raccomandati? Bene, solo un quarto di tazza di cervello di grano contiene sei grammi di fibra alimentare. È così importante seguire una dieta ricca di fibre perché quando gli alimenti ricchi di fibre passano attraverso il sistema digestivo, non assorbiti dagli enzimi digestivi, portano con sé particelle di grasso e colesterolo, rifiuti e tossine.

Grazie al suo contenuto di fibre, la crusca di grano aiuta a migliorare la salute dell’intestino, favorisce la disintossicazione e la normale digestione e aumenta la salute del cuore. UN meta-analisi pubblicata in Nutrienti, ad esempio, ha scoperto che esiste un’associazione inversa tra l’assunzione di fibre alimentari e il rischio di sindrome metabolica. La sindrome metabolica è un gruppo di sintomi che aumentano il rischio di una serie di malattie croniche, tra cui diabete di tipo 2 e malattie cardiovascolari.

2. Agisce come prebiotico

La crusca di frumento supporta la salute dell’intestino fungendo da prebiotico. I prebiotici attraversano il tratto gastrointestinale e rimangono non digeriti perché il corpo umano non è in grado di scomporli. Finiscono per raggiungere il colon, dove vengono fermentati dalla microflora intestinale. Mangiare cibi prebiotici, come la crusca di frumento, aiuta a creare cambiamenti positivi nel tratto digestivo e negli organi del corpo. Lo fanno diventando fonti di nutrienti, o carburante, per i batteri benefici nell’intestino.

Oltre a beneficiare della tua salute dell’apparato digerente, ricerca pubblicata in Sviluppi attuali in nutrizione mostra che il consumo di cibi prebiotici migliora anche la difesa del sistema immunitario, riduce il rischio di allergie e aumenta l’assorbimento del calcio.

3. Aiuta la digestione

Ce n’è in abbondanza ricerca indicando che mangiare cibi ricchi di fibre è utile per una serie di disturbi gastrointestinali, tra cui costipazione, emorroidi e diverticolite. L’aggiunta di crusca di grano ai tuoi pasti può aiutare a ridurre problemi come gonfiore allo stomaco e disagio, poiché promuove la regolarità e aumenta i batteri sani nell’intestino.

4. Supporta la perdita di peso o la manutenzione

Mangiare crusca di grano e altri cibi ricchi di fibre ti fa sentire pieno e soddisfatto. Questo aiuta a mantenere un peso sano. L’aggiunta di crusca di frumento al tuo frullato mattutino, cereali caldi o yogurt può farti sentire sazio ed energico per diverse ore.

UN revisione condotto presso il Dipartimento di Scienza e Nutrizione Alimentare dell’Università del Minnesota indica che “aumentare il consumo di fibre alimentari durante il ciclo di vita è un passaggio fondamentale per arginare l’epidemia di obesità riscontrata nei paesi sviluppati”. I ricercatori hanno anche concluso che l’aggiunta di fibre funzionali nelle diete dimagranti dovrebbe essere considerata come uno strumento per migliorare il successo.

5. Ricco di manganese (e altri importanti nutrienti)

Una mezza tazza di crusca di grano contiene oltre il 100 percento del valore giornaliero raccomandato per il manganese, un nutriente essenziale che svolge un ruolo in molti processi chimici del corpo. Dobbiamo consumare regolarmente alimenti ricchi di manganese per un corretto assorbimento dei nutrienti, sviluppo osseo, digestione e difese del sistema immunitario.

Secondo ricerca pubblicato in Frontiers in Bioscience, il manganese svolge ruoli di fondamentale importanza nello sviluppo, nella riproduzione, nella difesa antiossidante, nella produzione di energia e nella regolazione delle attività neuronali.

Rischi ed effetti collaterali

Se stai seguendo una dieta priva di glutine, allora vuoi evitare la crusca di frumento, poiché proviene direttamente dal chicco di grano. Se sei senza glutine perché hai difficoltà a tollerare questo tipo di proteine, potresti consumare effetti collaterali negativi se consumi crusca di frumento. Le persone con celiachia, ad esempio, possono manifestare sintomi digestivi, come diarrea e mal di stomaco, dopo aver consumato cibi contenenti glutine.

Per alcune persone, mangiare alcuni cereali, tra cui crusca di frumento e altri alimenti a base di grano, può causare problemi digestivi come gonfiore, dolore addominale, gassiness e eruttazione. Ciò è dovuto ai fruttani, un tipo di carboidrati, che si trovano in alcuni cereali.

Un altro importante effetto collaterale della crusca di frumento è causato dal suo contenuto di acido fitico. L’acido fitico è noto come bloccante minerale o inibitore enzimatico. Si lega ai minerali, quindi quando mangiamo cibi a base di grano, le vitamine presenti sono legate all’acido fitico e non possono essere digerite correttamente. Questo è esattamente il motivo per cui il pane di grano germogliato è così benefico: uccide l’acido fitico. Detto questo, se ti attacchi regolarmente a piccole porzioni di crusca di grano, come uno o due cucchiai aggiunti ai pasti per il contenuto di fibre aggiuntivo, l’acido fitico non dovrebbe interferire con l’assunzione di nutrienti.

Come usarlo e mangiarlo

La crusca di frumento può essere aggiunta a una serie di prodotti e ricette, tra cui prodotti da forno, cereali caldi e freddi, frullati, insalate e casseruole. Scoprirai che aggiunge un sapore dolce e ricco di noci alle tue ricette. Ecco alcuni modi per includere questo alimento fibroso nella tua dieta:

  • Usa 1-2 cucchiai come condimento in questa ciotola di frullato di semi di chia con yogurt al cocco.
  • Aggiungilo alle ricette dei prodotti da forno, come muffin, pane e panini.
  • Aggiungi circa 2 cucchiai a qualsiasi frullato, come questa ricetta del frullato per la guarigione dell’intestino.
  • Mescolalo in qualsiasi casseruola, come questa ricetta di pollo e riso in casseruola.
  • Mescolalo in questi biscotti di farina d’avena con gocce di cioccolato o in qualsiasi ricetta per biscotti.

L’aggiunta di crusca di frumento alla colazione di tuo figlio è anche un ottimo modo per aumentare l’assunzione giornaliera di fibre e migliorare la salute dell’intestino. Per i bambini, aggiungi circa un cucchiaio alle loro scodelle di avena, al semifreddo allo yogurt o al frullato.

Ti stai chiedendo dove acquistare la crusca di frumento? Puoi trovarlo facilmente nel tuo negozio di alimentari o negozio di alimenti naturali. Se hai problemi a trovare un marchio di cui ti fidi, è anche disponibile online.

Pensieri finali

  • Quale crusca è lo strato esterno del chicco di grano, che ha un esterno duro che è separato dall’endosperma e dal germe durante il processo di macinazione.
  • La nutrizione della crusca di frumento è piuttosto impressionante. È pieno zeppo di fibre e micronutrienti come manganese, magnesio, selenio e fosforo.
  • Quale crusca nella migliore? Tra crusca di avena e crusca di grano, è un gioco da ragazzi. Entrambe le crusche sono ricche di nutrienti e forniscono fibre benefiche, ma quest’ultima è migliore per migliorare la regolarità, mentre la crusca d’avena aiuta a rimuovere il colesterolo dal corpo.
  • Come mangi la crusca di frumento? Lo puoi trovare come piccoli fiocchi o in polvere. Il modo migliore per mangiare la crusca è aggiungerlo alle tue ricette di tutti i giorni, come semifreddo allo yogurt, cereali caldi o freddi, insalate, zuppe, casseruole e frullati.
  • Alcuni potenziali effetti collaterali della crusca di frumento provengono dal suo contenuto di glutine e acido fitico. Se non hai una sensibilità al glutine e mangi crusca in quantità appropriate, circa 1-2 cucchiai al giorno, dovresti notare i vantaggi del suo alto contenuto di fibre.

Questo post è stato utile per te?

+0
Ultimi articoli

Ti potrebbe interessare

Menu