Cereali

Farina di mandorle: l’alternativa di farina senza glutine e salutare per il cuore

La gente ama il pasto di mandorla perché è una farina senza glutine, ed è anche una grande scelta per chiunque abbia una dieta a basso contenuto di carboidrati. Se stai seguendo una dieta paleo o cerchi di cucinare senza cereali, la farina di mandorle è un must anche nella tua dispensa. Questa farina è fatta di mandorle e solo di mandorle, che vengono prima sbollentate per rimuovere la pelle e poi macinate fino a raggiungere una consistenza molto fine.

Come sappiamo, l’alimentazione a base di mandorle è davvero impressionante. La cosa impressionante della farina di mandorle è che si tratta semplicemente di mandorle macinate in modo che vi dia tutti i benefici originali per la salute delle mandorle. Una tazza di questa farina contiene circa 90 mandorle e fornisce più del 100 per cento del fabbisogno giornaliero di vitamina E. È super versatile e può essere utilizzata in tutti i tipi di alimenti da forno. Confeziona un potente punch di nutrizione, a differenza di una tipica farina ricca di glutine, eccessivamente lavorata, che non fa nulla di buono per la salute.

La scienza ha dimostrato che le mandorle sono una fonte di energia naturale quando si tratta di salute del cuore, gestione degli zuccheri nel sangue e anche alcuni tipi di cancro. Gli studi hanno anche scoperto che le mandorle che compongono la sua omonima farina sono ancora meglio dei carboidrati complessi quando si tratta di perdere peso e mantenere un giro vita più sottile. (1) Diamo un’occhiata a questa straordinaria farina che funziona come un’opzione di farina più sana.

5 benefici per la salute della farina di mandorle

1. Aumenta la salute del cuore

Più del 65 percento del grasso contenuto nella farina di mandorle è monoinsaturo, il che è eccellente per mantenere livelli di colesterolo sani e una buona salute generale del cuore. Inoltre, gli scienziati hanno scoperto che il consumo di mandorle può ridurre il rischio di malattia coronarica mantenendo sani i vasi sanguigni.

I soggetti dello studio hanno consumato 50 grammi di mandorle al giorno per un mese e i risultati sono stati altamente positivi per la loro salute del cuore. Sia che tu stia mangiando mandorle intere, farina di mandorle o farina di mandorle, questa ricerca al di fuori del Regno Unito mostra che mangiare mandorle aumenta significativamente il livello di antiossidanti nel flusso sanguigno, migliora il flusso sanguigno e riduce la pressione sanguigna. Tutti questi indicatori di salute sono fondamentali per un cuore correttamente funzionante e possono ridurre la probabilità di malattie cardiache. (2)

2. Aiuta a scoraggiare la formazione del cancro

I ricercatori dell’Università della California hanno condotto uno studio per valutare l’effetto di mandorle e farina di mandorle sulle cellule tumorali del colon. Hanno scoperto che le mandorle intere e le frazioni di mandorle riducono i focolai di cripte aberranti in un modello animale di cancro al colon. I focolai di cripte aberranti sono ammassi di ghiandole anormali simili a tubi nel rivestimento del colon e del retto e sono alcuni dei primi cambiamenti del colon che possono portare al cancro del colon.

Secondo gli autori dello studio, i risultati suggeriscono che il consumo di mandorle può ridurre il rischio di cancro al colon e l’alto contenuto di grassi sani delle mandorle è correlato alla sua capacità antitumorale. (3) Questa ricerca mostra perché le mandorle sono tra i migliori alimenti antitumorali in circolazione.

3. Aiuta a gestire la glicemia per i diabetici

Uno studio del 2006 pubblicato su Journal of Nutrition scoperto che per le persone sane, le mandorle riducono la glicemia postprandiale (livelli di glucosio nel sangue post pasto), la presenza di insulina nel sangue e danni ossidativi. I ricercatori hanno dato ai soggetti pasti controllati a base di mandorle, patate, riso o pane. Hanno scoperto che lo zucchero nel sangue e l’insulina dei partecipanti sono diminuiti dopo aver mangiato il pasto di mandorle. Anche i livelli di antiossidanti nel sangue sono aumentati dopo il pasto di mandorle. (4)

In generale, le mandorle sono una scelta intelligente nell’ambito di un programma dietetico a basso indice glicemico, che può aiutare a ridurre l’incidenza dell’incidenza del diabete e il rischio di malattia coronarica.

4. Incoraggia i girovita sani

Uno studio randomizzato di 24 settimane pubblicato nel Rivista internazionale di obesità e disturbi metabolici correlati ha valutato gli effetti delle mandorle rispetto ai carboidrati complessi su 65 adulti in sovrappeso o obesi. La metà dei partecipanti allo studio ha consumato una dieta a basso contenuto calorico più tre once di mandorle al giorno. L’altra metà del gruppo ha seguito una dieta ipocalorica, oltre alla scelta di carboidrati complessi ogni giorno. Entrambi i gruppi hanno consumato esattamente la stessa quantità di calorie e proteine.

Quando lo studio ha concluso, i mangiatori di mandorle hanno mostrato una riduzione del 62% in più di peso, una riduzione del 50% in più nella circonferenza della vita e una riduzione del 56% in più nella massa grassa rispetto al gruppo che consuma carboidrati. I ricercatori hanno anche concluso che i loro risultati suggeriscono che una dieta ipocalorica comprendente mandorle migliora i problemi di salute (come l’obesità) associati alla sindrome metabolica. (5)

5. Migliora i livelli di energia

La combinazione di grassi sani, macronutrienti e micronutrienti rende la farina di mandorle un eccellente stimolante energetico. In particolare, la farina contiene creatori di energia come riboflavina, manganese e rame. La riboflavina (vitamina B2) nelle mandorle svolge un ruolo essenziale nella produzione di energia, nella creazione di globuli rossi, nella funzione cellulare, nella crescita e nello sviluppo. (6)

Contiene anche tracce di minerali di manganese e rame. Questi due minerali sono cofattori cruciali di un enzima chiamato superossido dismutasi. Questo enzima chiave disattiva i radicali liberi nei mitocondri (generatori di energia all’interno delle nostre cellule), il che assicura che la nostra energia continui a fluire. (7) Quando usi la farina di mandorle come parte di una ricetta generalmente salutare, non ha solo un buon sapore, ma può fornire una fonte costante di carburante che non farà aumentare il picco di zucchero nel sangue.

Farina di mandorle contro farina di cocco e farina di frumento

È davvero impossibile dire se la farina di mandorle o di cocco sia più sana o migliore dell’altra. Dipende molto dalle tue esigenze e dai tuoi obiettivi, ma consiglio vivamente la farina di mandorle e cocco e farina di grano. La farina di mandorle è estremamente salutare ma ha un po ‘più calorie e grassi rispetto alla farina di cocco, pur avendo meno carboidrati e grammi di fibre. Il maggior contenuto calorico e di grassi non è un male, e questo lo rende un’ottima scelta per coloro che seguono una dieta a basso contenuto di carboidrati, una dieta chetogenica o una dieta più ricca di grassi.

Se la tua priorità numero 1 è una dieta a basso contenuto di carboidrati, la farina di mandorle è la scelta perfetta per te. Se non sei così preoccupato per i carboidrati, puoi optare per la farina di cocco, che ha leggermente più carboidrati, oppure puoi optare per la farina di grano, che ha una quantità molto maggiore di carboidrati rispetto alla farina di mandorle e cocco. Per un quarto di tazza, una tipica farina di mandorle ha sei grammi di carboidrati mentre la noce di cocco ha circa 16 grammi e la farina di grano per tutti gli usi ha circa 24 grammi.

Se stai cercando una farina senza glutine, puoi scegliere la farina di mandorle o di cocco perché sono entrambi completamente privi di glutine. Sicuramente non vuoi la farina di grano, che contiene glutine.

La farina di mandorle è una fonte particolarmente buona di vitamina E. Contiene anche ferro, manganese, magnesio, potassio, calcio e altri minerali. La farina di cocco è una buona fonte di ferro, manganese, rame e molti altri minerali. La farina di grano per tutti gli usi contiene bassi livelli di ferro e vitamine del gruppo B, mentre una vera farina di grano integrale è più ricca di sostanze nutritive.

La farina di cocco ha meno grassi totali sotto forma di un grasso saturo chiamato acido laurico, che è ottimo per il sistema immunitario. La farina di mandorle è ricca di acidi grassi polinsaturi omega-6, che possono essere infiammatori in grandi quantità.

La farina di frumento ha un contenuto di grassi inferiore rispetto alla farina di mandorle e cocco, ma il mix di carboidrati alti e grassi bassi rende la farina di frumento una scelta sbagliata per chiunque desideri mantenere bassi i livelli di zucchero nel sangue. Se sei diabetico o semplicemente preoccupato di mantenere una dieta a basso contenuto glicemico, la farina di mandorle o di cocco è sicuramente la scelta migliore rispetto alla farina di grano. La farina di mandorle ha a malapena un grammo di zucchero per porzione, mentre la farina di cocco ha circa quattro grammi di zucchero e più carboidrati, quindi la farina di mandorle è la scelta più intelligente per i diabetici.

La farina di cocco e la farina di mandorle hanno entrambe una quantità significativa di fibre. La farina di cocco contiene principalmente fibra di inulina, che può essere dura per il sistema digestivo di alcune persone poiché è un FODMAP, una classe di carboidrati che fermentano rapidamente nel colon e possono produrre gas e problemi digestivi per alcune persone. Nel frattempo, le mandorle sono considerate un FODMAP moderato, ma la farina di mandorle contiene acido fitico, che è un noto irritante dell’intestino in grandi quantità. Il principale potenziale irritante dell’intestino della farina di frumento è il glutine.

Quando si tratta di digestione, potresti sentirti meglio usando la farina di mandorle anziché la farina di cocco o viceversa. Se hai un sistema digestivo molto debole, potresti scoprire che tutti e tre causano problemi. (8)

Come usare e cucinare con farina di mandorle

È possibile acquistare la farina di mandorle presso il negozio di alimentari locale, il negozio di articoli sanitari o online. Quando si acquista la farina di mandorle, in realtà dovrebbe contenere un solo ingrediente: le mandorle. Quando si aggiunge la farina di mandorle ai prodotti da forno, li rende più umidi e aggiunge un ottimo sapore di nocciole. I prodotti da forno fatti con farina di mandorle tendono ad essere calorici.

Biscotti di farina di mandorle, muffin di farina di mandorle, pane di farina di mandorle… l’elenco va davvero avanti per quello che si può fare con la farina di mandorle. Viene utilizzata soprattutto nei prodotti da forno, ma può anche essere usata per sostituire le briciole di pane in un modo più salutare per le offerte di pollo. È ottima anche per rivestire il pesce.

La farina di mandorle può tipicamente sostituire la farina di frumento in una ricetta in un rapporto di uno a uno. Tuttavia, se si sostituisce la farina di mandorle con la farina di frumento, tenere presente che probabilmente avrete bisogno di ulteriori uova o altri agenti leganti per rendere la ricetta di successo. Inoltre, sappiate che il vostro risultato finale sarà più lusinghiero se usate la farina di mandorle piuttosto che il frumento.

Quando usate la farina di mandorle nella cottura, non lasciate che la consistenza della vostra pastella vi allarmi. Le pastelle di farina di mandorle sono di solito più spesse delle farine a base di grano e di altre farine senza glutine. Resistete ad aggiungere più liquido all’impasto o finirete probabilmente con un prodotto finale che non passerà in forno. Si sprecheranno anche le farine preziose.

Se state facendo un dolce, allora la farina di mandorle è la scelta migliore per una consistenza leggera. Tuttavia, se la vostra ricetta è più indulgente (come i brownies o i biscotti), non importa se scegliete farina o farina di mandorle.

Se pensate di poter sostituire la farina di mandorle con la farina di cocco o viceversa, dovete sapere che la farina di cocco succhia molta più umidità della farina di mandorle. Quindi, quando si utilizza la farina di cocco, la ricetta ha bisogno di più ingredienti umidi nel complesso per evitare un prodotto finale secco. Mentre la farina di cocco ha un sapore più neutro e leggermente dolce, la farina di mandorle e la farina di mandorle hanno un sapore esattamente uguale a quello di entrambi: mandorle. Questo sapore di mandorla può essere un’aggiunta gustosa e interessante a tutti i tipi di ricette.

È meglio conservare la farina di mandorle in frigorifero per preservarne la freschezza tra un uso e l’altro.

Valori nutrizionali e origine

Una mandorla è il seme del frutto che cresce sui mandorli, un albero a foglie decidue che ha fiori profumati dal bianco al rosa pallido. Il seme del frutto della mandorla è ciò che chiamiamo noce di mandorla, ma in termini botanici è in realtà considerato una drupa.

I termini farina di mandorle e farina di mandorle sono spesso usati in modo intercambiabile. Tuttavia, la farina di noci è in genere molto più finemente macinata e ha una consistenza più uniforme rispetto al pasto di mandorle.

Cos’è la farina di mandorle? La farina di mandorle è praticamente una versione più semplice della farina di mandorle che è quasi sempre a base di mandorle con la buccia intatta, il che si traduce in chiazze di buccia di mandorla nel pasto. I prodotti etichettati con farina di mandorle sono fatti con mandorle sbollentate, il che significa che le bucce vengono rimosse.

Un quarto di tazza (28 grammi) di una tipica farina di mandorle contiene circa: (9, 10)

  • 160 calorie
  • 6 grammi di carboidrati
  • 6 grammi di proteine
  • 14 grammi di grassi
  • 3 grammi di fibra
  • 13,6 milligrammi di vitamina E (45,3 percento DV)
  • 65,2 milligrammi di magnesio (16,3 per cento DV)
  • 1,1 milligrammi di ferro (6 percento DV)
  • 57,4 milligrammi di calcio (6 percento DV)
  • 160,4 milligrammi di potassio (4,6 per cento DV)

La farina di mandorle contiene anche quantità significative di manganese, riboflavina, fosforo e rame.

Effetti collaterali

Se il tuo corpo non è abituato a trattare grandi quantità di fibre, la farina di mandorle può causare mal di stomaco e / o stomaco gonfio. Se stai seguendo una dieta a basso contenuto di FODMAP, la farina di mandorle contiene una moderata quantità di FODMAP, quindi si consiglia di limitare le porzioni.

Se sei allergico alle mandorle, dovresti sicuramente evitare la farina di mandorle e la farina e tutti i prodotti che contengono uno dei due. Un’allergia alle mandorle è in genere parte di un’allergia generale alle noci, che include anacardi, noci, noci del Brasile e altre.

Pensieri finali

La farina di mandorle è un ingrediente di cottura sano e versatile. Sia che tu stia seguendo una dieta paleo, una dieta a basso contenuto di carboidrati, una dieta per diabetici, una dieta priva di glutine o stai solo cercando più nutrizione nella tua farina, la farina di mandorle merita sicuramente una prova. È ottimo in biscotti, torte e pane, ma può anche essere usato al posto delle briciole di pane per pesce, pollo e altro ancora.

La farina di mandorle non ha poche calorie, ma il suo profilo nutrizionale merita l’apporto calorico. Consumato con moderazione, la farina di mandorle ti offre tutti gli incredibili benefici per la salute delle mandorle, come aumentare la salute del cuore e i livelli di energia, proteggendo il cancro e chili in più sul tuo girovita. Consiglio vivamente di provare la farina di mandorle e di usarla in combinazione con altre farine nutrienti e senza glutine come la noce di cocco.

Questo post è stato utile per te?

+0
Ultimi articoli

Ti potrebbe interessare

Menu