Vitamine e minerali

Cosa sono gli elettroliti? Funzione, fonti e segni di squilibrio

Gli elettroliti sono incredibilmente importanti per la salute generale. Non solo si trovano in tutto il corpo umano nel sangue, nel sudore e nelle urine, ma svolgono anche un ruolo vitale in tutto, dall’equilibrio dei liquidi alla salute del cuore e alle funzioni cerebrali.

Fortunatamente, gli elettroliti sono presenti naturalmente in una varietà di fonti alimentari, il che rende facile soddisfare le tue esigenze seguendo una dieta nutriente e completa. Se necessario, sono anche prontamente disponibili integratori per una dose rapida e conveniente di questi importanti minerali.

Pronto per saperne di più? Continua a leggere per un elenco completo di elettroliti, alcuni segni comuni di uno squilibrio elettrolitico e le migliori fonti alimentari per cercare di adattarti alla tua dieta.

Cosa sono gli elettroliti? Cosa fanno?

Secondo Merriam-Webster, la definizione ufficiale di elettroliti è “un conduttore elettrico non metallico in cui la corrente viene trasportata dal movimento degli ioni”.

Per dirla semplicemente, tuttavia, gli elettroliti sono un tipo di particella che porta una carica positiva o negativa quando viene sciolta in acqua. Elettroliti forti, come l’acido cloridrico, si ionizzano completamente in una soluzione, mentre gli elettroliti deboli si ionizzano solo parzialmente.

Queste particelle si trovano in tutto il corpo umano e sono presenti nel sangue, nel sudore e nelle urine. Alcuni degli esempi di elettroliti più comuni che sono importanti per la salute includono:

  • Magnesio
  • Fosforo
  • Sodio
  • Potassio
  • Cloruro
  • Calcio
  • Bicarbonato

Quindi cosa fanno gli elettroliti? Questi importanti minerali sono coinvolti in numerosi processi metabolici, tutti essenziali per la salute generale.

Uno squilibrio elettrolitico può comportare gravi conseguenze, tra cui debolezza muscolare, confusione e affaticamento.

Alcuni dei potenziali elettroliti benefici e funzioni nel corpo includere:

  • Regolazione del bilancio idrico
  • Promuovere la funzione nervosa e muscolare
  • Supportare la salute del cuore
  • Miglioramento della resistenza ossea
  • Mantenere la salute del cervello

Sintomi e cause dello squilibrio elettrolitico

I livelli di elettroliti nel sangue sono strettamente regolati dal corpo per aiutarli a mantenere l’equilibrio. Tuttavia, in alcuni casi, gli elettroliti possono aumentare o diminuire a livelli superiori o inferiori al normale, il che può causare uno squilibrio degli elettroliti.

Numerosi fattori e condizioni possono interrompere i livelli di elettroliti, il che può avere effetti dannosi sulla salute. Alcune cause comuni di elettroliti bassi includono:

  • Disidratazione
  • Perdita fluida causata da sudorazione eccessiva, diarrea o vomito
  • Problemi alimentari
  • Dieta povera
  • Nefropatia
  • Gravi ustioni
  • Insufficienza cardiaca congestizia
  • Alcuni farmaci, come pillole d’acqua o lassativi

I sintomi di un bilancio elettrolitico possono variare in base alla gravità, ai minerali specifici che sono interessati e al fatto che i livelli siano troppo alti o troppo bassi. Mentre uno squilibrio lieve non può causare alcun sintomo, i casi gravi possono avere effetti collaterali gravi e possono anche essere fatali in alcuni casi.

I sintomi comuni di uno squilibrio elettrolitico possono includere:

  • Battito cardiaco irregolare
  • Confusione
  • Fatica
  • Debolezza muscolare
  • Mal di testa
  • Intorpidimento
  • Mal di stomaco
  • Convulsioni
  • Stipsi
  • Minzione frequente
  • Bocca asciutta
  • Cambiamenti dell’umore
  • Aumento della sete
  • Vomito
  • Perdita di appetito

Se si verificano questi o altri sintomi di uno squilibrio, assicurarsi di parlare con un operatore sanitario di fiducia per determinare il miglior corso di trattamento per te.

Principali fonti di elettroliti (più RDA / dosaggio)

Ti chiedi come ricostituire gli elettroliti per tenere sotto controllo i tuoi livelli? Uno dei metodi più semplici ed efficaci per ottenere elettroliti è seguire una dieta sana e fare il pieno di alimenti con elettroliti, come frutta, verdura, fagioli, noci e semi.

Non solo questi alimenti sono ricchi di elettroliti naturali, ma forniscono anche una serie di altri importanti nutrienti di cui il tuo corpo ha bisogno, tra cui vitamine, minerali, fibre e antiossidanti.

Ecco alcune delle migliori fonti alimentari di elettroliti, oltre a indennità giornaliera raccomandata per ciascuno:

Calcio

  • RDA: 1.300 milligrammi / giorno
  • fonti: yogurt, kefir, latte crudo, formaggio, sardine in scatola, verdure a foglia verde, mandorle

Sodio

  • RDA: non più di 2.300 milligrammi / giorno
  • fonti: ricotta, sale per compresse, sottaceti, olive

Fosforo

  • RDA: 1.250 milligrammi / giorno
  • fonti: carne, pesce, pollame, latticini, noci, semi, legumi

Magnesio

  • RDA: 420 milligrammi / giorno
  • fonti: noci, semi, cioccolato fondente, avocado, cereali integrali, fagioli

Potassio

  • RDA: 4.700 milligrammi / giorno
  • fonti: banane, patate, spinaci, lenticchie, fagioli, barbabietole, frutta secca

Cloruro

  • RDA: 2.300 milligrammi / giorno
  • fonti: sale da tavola, alghe, pomodori, sedano, olive

Supplementi di elettroliti

Oltre a godere di una varietà di cibi sani, alcune persone scelgono anche di utilizzare integratori, come bevande elettrolitiche o polvere di elettroliti, per aiutare ad aumentare l’assunzione di questi importanti minerali.

Per gli adulti sani, il consumo di integratori o bevande con elettroliti non è in genere necessario, poiché la maggior parte delle persone può soddisfare i propri bisogni seguendo una dieta sana ricca di cibi integrali nutrienti. In alcuni casi, tuttavia, può essere utile l’uso di prodotti come la polvere di elettroliti.

Gli atleti, ad esempio, possono scegliere di utilizzare bevande sportive contenenti elettroliti in acqua per bilanciare i loro livelli dopo lunghi periodi di attività fisica. Il consumo di acqua con elettroliti può anche essere utile per ricostituire le perdite di importanti minerali causate dalla perdita di liquidi a causa di diarrea o vomito.

Tuttavia, l’uso eccessivo di questi integratori può anche contribuire a livelli elevati di questi minerali chiave, che possono essere altrettanto pericolosi quanto le carenze. Pertanto, è meglio parlare con il proprio medico prima di iniziare l’integrazione, soprattutto se si hanno condizioni di salute di base.

Rischi ed effetti collaterali

Sebbene la maggior parte delle persone sia in grado di soddisfare i propri bisogni di questi minerali chiave attraverso fonti alimentari sane, alcuni gruppi devono essere particolarmente attenti al proprio apporto per prevenire effetti negativi sulla salute.

Se stai assumendo farmaci come diuretici o lassativi o hai qualsiasi condizione di salute come problemi ai reni o insufficienza cardiaca congestizia, il medico deve monitorare attentamente i livelli di elettroliti per evitare uno squilibrio.

Coloro che seguono una dieta chetogenica dovrebbero anche essere consapevoli della loro assunzione. Questo perché la chetosi può causare una maggiore minzione, che fa sì che alcuni nutrienti vengano eliminati più rapidamente dal corpo.

Garantire di avere abbastanza cheto elettroliti può aiutare a ridurre al minimo i sintomi dell’influenza cheto, come mal di testa, affaticamento e cambiamenti dell’umore.

Un pannello elettrolitico è un esame del sangue che può aiutare a misurare i livelli e valutare la funzione renale. Se ritieni di avere uno squilibrio, parla con il tuo medico per essere testato e determinare il miglior corso di trattamento per te.

Pensieri finali

  • Cosa sono gli elettroliti? Gli elettroliti sono particelle che trasportano una carica positiva o negativa una volta disciolte in acqua.
  • Magnesio, calcio, fosforo, potassio, cloruro, sodio e bicarbonato sono alcuni tipi che si trovano nel corpo, ognuno dei quali svolge un ruolo in tutto, dalle funzioni nervose e muscolari all’equilibrio dei fluidi, alla salute del cuore e alla forza ossea.
  • Sebbene il corpo regoli da vicino i livelli di elettroliti, alcuni fattori possono causare uno squilibrio, tra cui disidratazione, perdita di liquidi, malattie renali e cattiva alimentazione.
  • Uno squilibrio in questi importanti minerali può causare sintomi come affaticamento, confusione, debolezza muscolare, secchezza delle fauci e perdita di appetito.
  • Il modo migliore per ricostituire i tuoi elettroliti è seguire una dieta sana ricca di alimenti ricchi di nutrienti, come frutta, verdura, noci, semi e legumi.
  • In alcuni casi, l’integrazione può essere utile per prevenire effetti collaterali causati da diarrea, vomito o periodi prolungati di attività fisica.

Questo post è stato utile per te?

+0
Ultimi articoli

Ti potrebbe interessare

Menu