Frutta

Benefici del mangostano e proprietà nutrizionali

Tutti sanno cos’è un mango e cosa fornisce la nutrizione del mango, ma hai mai sentito parlare di un mangostano? Siete perdonati se non l’avete mai sentito, perché questo frutto del sud-est asiatico è stato vietato negli Stati Uniti fino all’ottobre 2007 perché si pensava che ospitasse le mosche della frutta asiatica.

Per fortuna, però, questo frutto che favorisce la salute non è più nella lista dei prodotti vietati, e questo è un bene, perché studi di ricerca dimostrano che questo frutto ha dei benefici piuttosto sorprendenti.

Conosciuta anche come la “regina dei frutti”, il mangostano è stato usato per secoli dagli abitanti del sud-est asiatico per curare in modo naturale una grande varietà di problemi di salute. I benefici del mangostano includono il fatto di essere ricco di fibre ma povero di calorie, oltre ad avere una buona dose di vitamina C.

E ‘sempre stato popolare nel sud-est asiatico, ma perché è stato guadagnando popolarità in tutto il mondo ed è ora comunemente venduto come integratore sanitario? Beh, ora sappiamo che non solo contiene una serie impressionante di vitamine e minerali essenziali, ma contiene anche un gruppo di sostanze fitochimiche chiamate xantoni.

Quali sono i benefici per la salute del mangostano? La ricerca rivela che questo frutto tropicale può potenziare il sistema immunitario, diminuire l’infiammazione e persino combattere il cancro.

Uno studio brasiliano ha anche dimostrato che un estratto di mangostano aveva entrambi antimicrobico e antitumorale capacità e quindi ha un potenziale terapeutico nel trattamento delle malattie infettive e del cancro.

Che cos’è il mangostano?

Il mangostano è uno degli “strani frutti” a volte confuso con il rambutan, che è un frutto rosso appuntito.

La pianta del mangostano, o Garcinia mangostana, è un albero tropicale del Clusiaceae famiglia, originaria del sud-est asiatico. Ora ci sono anche coltivatori di mangostano Hawaii.

Un albero di mangostano produce frutti acerbi ma dolci che diventano viola intenso quando sono maturi. Il mangostano viola, noto semplicemente come mangostano, è un frutto facile da amare con il suo gusto dolce e sapido.

Che sapore ha il mangostano? Ha un sapore simile ai frutti di litchi, ma è più dolce e delicato che si scioglie in bocca come un gelato!

Storia

Si dice che questo frutto abbia fatto la sua introduzione nell’emisfero occidentale quando è stato coltivato per la prima volta nelle serre inglesi nel 1855. Successivamente è stato stabilito in diverse isole delle Indie occidentali (in particolare la Giamaica) e successivamente sulla terraferma in Ecuador , Guatemala, Honduras e Panama.

Nel 1800, si dice che la regina Vittoria avesse offerto il cavalierato a chiunque le portasse i suoi mangostani freschi dall’Asia.

Perché è vietato il mangostano? Il frutto era stato precedentemente vietato, ma non lo è più.

A lungo illegale negli Stati Uniti a causa della convinzione di aver ospitato la mosca della frutta asiatica, i mangostani non sono più contrabbando. Il divieto è stato revocato nell’ottobre 2007.

Origine vegetale

In condizioni favorevoli, l’albero del mangostano a crescita lenta può raggiungere un’altezza di 31 piedi e è stato segnalato che singoli alberi producono più di 1.000 frutti in una stagione!

L’albero stesso ha foglie spesse, verde scuro, lucide e grandi fiori rosa-rosa. Questi alberi generalmente non crescono bene al di fuori dei tropici.

I frutti hanno le dimensioni di una piccola arancia, rotonda o appiattita alle estremità. I mangostani hanno una crosta spessa, dura, di un rosso intenso che circonda la polpa bianca come la neve, che è in segmenti simili a quelli di un mandarino.

Fatti interessanti

Molto apprezzato per la sua consistenza succosa, delicata e il sapore leggermente astringente del mangostano, questo frutto esotico è stato coltivato nell’antichità a Giava, Sumatra, Indocina e nelle Filippine meridionali. Il gusto del mangostano è così unico che devi davvero provarlo per capirlo.

È un albero da asporto comune in Indonesia, e in Myanmar (Birmania), si chiama men-gu. Il mangostano in hindi è mangustan.

Stai pensando di piantare un mangostano? Le piantine impiegano da 8 a 15 anni per dare frutti e gli alberi di solito producono buoni raccolti solo in anni alterni.

Il numero di petali sul fondo del frutto indica quante sezioni contiene al suo interno.

I 8 principali vantaggi

Quali sono le malattie che il mangostano può curare? Potrebbe non essere in grado di “curare” una malattia, ma è noto per aiutare molti tra cui diabete e cancro.

Diamo un’occhiata più da vicino ai numerosi potenziali benefici per la salute del mangostano.

1. Combatte il cancro

Il mangostano può curare il cancro? I mangostani sono stati al centro di molti studi antitumorali e i risultati finora sono stati molto positivi a sostegno della loro posizione come alimenti antitumorali.

Si dice che il frutto del mangostano contenga almeno 20 xantoni noti e la maggior parte di questi si trova nella parete del frutto o nel pericarpo.

Risultati della ricerca condotto nel 2008 dal Gifu International Institute of Biotechnology in Giappone, ha dimostrato che uno xantone dal mangostano in particolare, noto come alfa-mangostina, ha dimostrato di avere un effetto preventivo sul cancro su soggetti animali. Questo studio ha concluso che gli xantoni dovrebbero essere usati come agente per la prevenzione del cancro e come trattamento del cancro in combinazione con altre terapie.

Uno studio del 2012 pubblicato in BMC medicina complementare e alternativa ha anche mostrato che gli estratti di xantone avevano effetti anticancro sul cancro in vitro e in vivo, mentre un altro studio condotto dal Dipartimento di pratica della farmacia presso l’Università dell’Illinois presso il Chicago College of Pharmacy ha indicato che il mangostano può rallentare con successo l’avanzamento del cancro alla prostata.

Le prove contro il cancro non finiscono qui. Uno studio pubblicato nel 2016 su Giornale internazionale di oncologia ha esaminato l’attività antitumorale dell’alfa-mangostina del mangostano sulle cellule di carcinoma mammario umano. La ricerca ha indicato che α-mangostin morte cellulare programmata indotta delle cellule tumorali e si è concluso che l’α-mangostina può essere utilizzata come integratore alimentare e come potenziale composto terapeutico per il carcinoma mammario.

I tumori della pelle sono spesso resistenti alla chemioterapia convenzionale, ma il mangostano ha dimostrato la capacità di combattere naturalmente i tumori della pelle. Uno studio pubblicato in Tossicologia alimentare e chimica esaminato le proprietà del cancro anti-pelle dell’estratto di etanolo grezzo di pericarpo di mangostano sul carcinoma e sul melanoma a cellule squamose umane.

L’estratto di mangostano ha mostrato forti effetti antitumorali su entrambe le linee cellulari di carcinoma cutaneo, dimostrando il suo potenziale di trattamento naturale del tumore della pelle.

La ricerca ha anche dimostrato che gli xantoni dagli estratti di mangostano sono agenti chemiopreventivi naturali e hanno un potenziale come farmaci antitumorali. È noto che gli xantoni del pericarpo, del frutto intero, del durame e della foglia di mangostano possiedono un ampio spettro di proprietà farmacologiche, tra cui attività antiossidanti, antitumorali, antiallergiche, antinfiammatorie, antibatteriche, antimicotiche e antivirali.

La capacità degli xantoni di prevenire e curare il cancro è stata dimostrata in diverse fasi della formazione del cancro, inclusi l’inizio, la promozione e la progressione. Gli xantoni hanno anche dimostrato la loro capacità di controllare la divisione e la crescita delle cellule tumorali, morte cellulare programmata, infiammazione e metastasi del cancro.

2. Combatte l’infiammazione e le allergie

La ricerca scientifica ha dimostrato che gli estratti di mangostano hanno proprietà antiallergiche e antinfiammatorie. Uno studio ha mostrato specificamente che questi estratti ha funzionato meglio nell’inibire le prostaglandine pro-allergie rispetto a un farmaco antiallergico usato in Giappone.

Gli estratti hanno dimostrato di essere potenti e efficaci inibitori del rilascio di istamina e prostaglandine, entrambi associati all’infiammazione nel corpo umano e alle allergie.

La ricerca rivela che le mangostine alfa e gamma sono due specifiche sostanze bioattive dei frutti che hanno dimostrato di avere effetti anti-infiammatori.

3. Abbassa la glicemia

Il mangostano fa bene al diabete? Può essere un modo utile per prevenire e tenere sotto controllo il diabete perché aiuta a mantenere livelli normali di zucchero nel sangue.

È stato dimostrato che agisce come un inibitore dell’alfa-amilasi, il che significa che inibisce gli enzimi che causano la decomposizione degli amidi in glucosio.

Uno studio pubblicato nel Rivista di chimica agraria e alimentare mostra che il frutto contiene composti paragonabili a quelli di acarbosio, un farmaco di prescrizione utilizzato per i sintomi del diabete di tipo 2.

Si dice che la capacità di abbassare lo zucchero nel sangue del mangostano provenga dal suo acido tannico e ancor più dai suoi complessi di proantocianidina (OPC) oligomerici. Gli OPC sono metaboliti vegetali presenti in natura che sono ampiamente disponibili in frutta, verdura, noci, semi, fiori e corteccia.

Oltre ad essere buoni per lo zucchero nel sangue, gli OPC sono noti principalmente per la loro attività antiossidante. Lo sono stati anche segnalati per dimostrare azioni antibatteriche, antivirali, anticarcinogene, antinfiammatorie, antiallergiche e vasodilatatorie.

4. Migliora l’acne

Il mangostano ha dimostrato di essere un rimedio domestico efficace per l’acne. Uno studio dalla Tailandia rispetto il frutto ad altre piante e ha determinato che possedeva la più significativa attività antiossidante e riduceva la produzione di specie reattive dell’ossigeno, due fattori che influenzano la crescita dell’acne.

Mangostano (Garcinia mangostana) non solo è stato molto efficace nel rimuovere i radicali liberi, ma è stato anche in grado di sopprimere la produzione di citochine pro-infiammatorie che contribuiscono alla formazione dell’acne.

5. Aumenta la salute del cuore

L’aumento dello stress ossidativo e un deficit di antiossidanti sono due fattori che si ritiene abbiano un ruolo nell’occorrenza di infarto. Lo stress ossidativo è essenzialmente uno squilibrio tra la produzione di radicali liberi e la capacità del corpo di contrastare o disintossicare i loro effetti dannosi attraverso la neutralizzazione da parte di antiossidanti.

Uno studio condotto dal Centro di studi avanzati in botanica all’Università di Madras in India su soggetti animali ha mostrato l’effetto cardioprotettivo dell’alfa-mangostina, un derivato xantonico del mangostano. Il fatto che il mangostano sia ricco di xantoni, che sono estremamente potenti antiossidanti, può essere utile nel ridurre il rischio di infarto.

6. Rafforza l’immunità

Stai cercando di respingere raffreddori e influenze o semplicemente rafforzare il tuo sistema immunitario? Quindi il mangostano è sicuramente un frutto per iniziare a mangiare.

La nutrizione del mangostano è ricca di xantoni, che supportano molte delle funzioni vitali del corpo, compresa la salute immunitaria.

È anche una buona fonte di vitamina C, che aiuta a eliminare i radicali liberi dannosi e pro-infiammatori che possono causare malattie. I benefici della vitamina C hanno anche dimostrato di stimolare sia la produzione che la funzione dei leucociti, i globuli bianchi che proteggere il corpo contro entrambe le malattie infettive e gli invasori stranieri.

7. Aiuta la digestione

Un altro dei maggiori benefici del mangostano è il suo effetto positivo sul sistema digestivo. Come alimento ricco di fibre, questo frutto è una scelta eccellente per la salute dell’apparato digerente.

Il consumo di frutta fresca al mangostano può aiutare a scongiurare la costipazione e tutte le difficoltà digestive che accompagnano questa comune preoccupazione per la salute.

Consumando la fibra presente in questo gustoso frutto, aumenta anche l’assunzione di prebiotici, che aiutano i probiotici a prosperare all’interno dell’intestino. Quando ti prendi cura del tuo sistema digestivo, puoi aiutare la salute di tutto il tuo corpo in modo da non sottovalutare l’importanza di consumare quotidianamente cibi ricchi di fibre come il mangostano.

8. Incoraggia eventualmente la perdita di peso

Il mangostano è buono per la perdita di peso? Gli studi degli ultimi anni indicano il potenziale per il mangostano di aiutare con gli sforzi di perdita di peso.

UN revisione scientifica pubblicato nel 2015 afferma che il frutto e i suoi componenti possono avere la capacità di aiutare nella prevenzione e nel trattamento dell’obesità.

UN studio di ricerca pubblicato nel 2016, i topi nutriti con i topi hanno seguito una dieta ricca di grassi insieme a un integratore di mangostano che ha guadagnato meno peso rispetto al gruppo di controllo. I topi integrati con mangostano hanno anche mostrato riduzioni del loro colesterolo “cattivo” LDL.

I ricercatori concludono che i risultati dello studio suggeriscono che “l’estratto di mangostano esercita effetti antiobesità regolando il metabolismo energetico e l’omeostasi lipidica epatica”.

Allo stesso modo, uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo di otto settimane rivela come i soggetti che hanno bevuto il succo di mangostano in varie quantità (3, 6 o 9 once due volte al giorno) hanno esibito una “tendenza” verso una diminuzione dell’indice di massa corporea (BMI).

Valori nutrizionali

Una porzione (100 grammi) di mangostano fresco contiene circa:

  • 63 calorie
  • 15,6 grammi di carboidrati
  • 0,5 grammi di proteine
  • 0,4 grammi di grasso
  • 5,1 grammi di fibra
  • 7,2 milligrammi di vitamina C (12 percento DV)
  • 0,36 milligrammi di ferro (2 percento DV)
  • 50 UI di vitamina A (1 percento di DV)
  • 10 milligrammi di calcio (1 percento di DV)

Come aprire e usare

Ti chiedi come aprire il mangostano e come mangiare il mangostano? Non preoccuparti, questi frutti tropicali non sono così difficili da aprire o consumare.

Basta segnare la scorza esterna con un coltello seghettato lungo la linea centrale del frutto, cercando di non tagliare la polpa.

Successivamente, attorciglia la metà superiore e le sezioni commestibili del frutto sono pronte per essere mangiate all’interno. Fai solo attenzione a non lasciare che i succhi della scorza viola macchino i tuoi vestiti perché può essere difficile da lavare.

Puoi mangiare le sezioni da solo come spuntino o puoi aggiungerle a ricette sane. Ora parliamo di dove acquistare mangostano, come selezionare il migliore.

Rischi ed effetti collaterali

Se siete nuovi a gustare il mangostano e a mangiare la frutta fresca, sappiate che alcune sezioni potrebbero avere semi di mangostano duri e amari che dovrete sputare.

Parlate sempre con il vostro medico prima di usare qualsiasi super integratore di frutta se avete problemi di salute. Gli effetti collaterali del mangostano derivanti dall’assunzione di un integratore di mangostano possono includere un aumento del rischio di emorragia nelle persone con disturbi emorragici.

A causa della sua possibile capacità di rallentare la coagulazione del sangue, si dovrebbe interrompere l’assunzione di mangostano due settimane prima di qualsiasi intervento chirurgico.

Se sei incinta o stai allattando, non ci sono state molte informazioni affidabili per dire se l’uso di mangostano come integratore è completamente sicuro o meno, quindi stai sul sicuro ed evita forme di integratori (come una capsula di mangostano) di questo frutto tropicale.

Pensieri finali

  • Questo frutto del sud-est asiatico è stato vietato negli Stati Uniti fino all’ottobre 2007 perché doveva ospitare mosche della frutta asiatiche. Per fortuna, tuttavia, questo frutto benefico per la salute non è più nella lista dei divieti, ed è una buona cosa perché è stato dimostrato che ha alcuni benefici piuttosto sorprendenti.
  • Ci sono molti potenziali benefici del frutto del mangostano. La ricerca ha dimostrato che possono aiutare a combattere il cancro, combattere l’infiammazione e le allergie, ridurre la glicemia, migliorare l’acne, aumentare la salute del cuore, rafforzare l’immunità e aiutare la digestione.
  • Evita i mangostani che presentano crepe con succhi che colano o perline indurite di resina gialla. Se apri un mangostano e ha una sezione gialla, avrà un sapore molto amaro. Idealmente vuoi sezioni aril all’interno che siano bianche opache e sode, non giallastre o traslucide.

Questo post è stato utile per te?

+0
Ultimi articoli

Ti potrebbe interessare

Menu