Diete

7 rimedi per la costipazione della dieta cheto

Se hai seguito una dieta chetogenica, hai già familiarità con i possibili benefici di questo piano alimentare, tra cui perdere peso, abbassando la pressione sanguigna e migliore controllo della glicemia. Ci sono anche alcuni potenziali effetti collaterali della dieta cheto di cui essere consapevoli e una volta che li conosci, puoi anche facilmente fare uno sforzo per evitarli! Uno di questi effetti collaterali indesiderati è la costipazione della dieta cheto.

Sperimentare costipazione non è affatto piacevole e può includere altri sintomi indesiderati dal mal di testa al gonfiore a una disposizione irritabile. Se hai riscontrato costipazione sul cheto, è tempo di risolvere questo problema con rimedi naturali veramente efficaci o prevenirlo in primo luogo.

La dieta cheto causa costipazione?

La stitichezza può essere definita come una difficoltà a svuotare l’intestino ed è solitamente associata a feci indurite. Quando si è costipati, i rifiuti alimentari (feci) si muovono più lentamente attraverso il tratto digestivo.

La dieta chetogenica è una dieta a bassissimo contenuto di carboidrati e ad alto contenuto di grassi. Una dieta a basso contenuto di carboidrati può causare costipazione? È possibile, soprattutto nel periodo di transizione, quando si passa dalle abitudini alimentari precedenti al nuovo stile di vita chetogenico. Ecco perché è così importante seguire una dieta a base di keto nel modo più sano possibile.

Molte persone sono abituate ad ottenere le loro fibre da cereali lavorati “ad alto contenuto di fibre” prima di passare al keto. Poi passano a una dieta a base di keto e non si rendono conto che ci sono ancora molte fonti sane che sono molto a basso contenuto di carboidrati, ma che hanno un sacco di fibre che prevengono la stitichezza.

Tuttavia, è utile sapere che la chetostipazione e la diarrea possono verificarsi entrambe. Tutto dipende da come il vostro corpo reagisce alla nuova dieta. È possibile che non si verifichi alcun sintomo digestivo o che si verifichi la diarrea piuttosto che la stitichezza. Quindi la dieta keto vi fa fare la cacca? Per alcune persone, può aumentare i movimenti intestinali, ma non sempre è così.

Secondo John Riopelle, DO, gastroenterologo di Kaiser Permanente, “Ogni volta che fai grandi cambiamenti nella tua dieta, c’è la possibilità che influenza la tua salute gastrointestinale. Inoltre, il colon di tutti è unico, motivo per cui alcune persone possono essere colpite da costipazione, altre con diarrea e, tuttavia, alcune potrebbero non notare alcun cambiamento. “

Ti stai chiedendo, come posso evitare la costipazione nella dieta cheto? Sto per dirti alcuni dei migliori modi per prevenire questo effetto collaterale (che include anche l’aumento di peso per la costipazione del cheto) in modo che tu possa davvero goderti e sperimentare i benefici del tuo nuovo stile di vita cheto!

7 rimedi per la costipazione della dieta cheto

Come sbarazzarsi della costipazione sul cheto? Curare la costipazione del cheto non è davvero difficile se conosci i cibi, le bevande e gli integratori giusti da includere nella tua dieta. Ecco alcuni dei migliori rimedi casalinghi da iniziare oggi se stai seguendo una dieta cheto e la costipazione è diventata un problema:

1. Idratazione

Stai bevendo abbastanza acqua? È così semplice, ma è così importante. Se sei disidratato, la stitichezza probabilmente sarà un problema se stai seguendo una dieta cheto o qualsiasi altra dieta per quella materia. Bevi la tua acqua calda o a temperatura ambiente perché questo aiuta a stimolare la digestione meglio dell’acqua molto fredda. Bere acqua calda con limone a stomaco vuoto la prima cosa al mattino può essere particolarmente utile.

Per aumentare la tua idratazione e incoraggiare il passaggio delle feci, puoi anche bere tisane, tè contenenti caffeina tra cui nero e verde, caffè biologico con moderazione e brodo d’ossa. È particolarmente importante aumentare l’assunzione di acqua quando aumenti l’apporto di fibre perché se aggiungi solo fibre e non aggiungi più acqua alla tua dieta, puoi effettivamente peggiorare la costipazione. Hai bisogno di liquidi idratanti per spostare quella fibra!

2. Più magnesio

Se stai sperimentando cheto stitichezza, il magnesio potrebbe essere proprio ciò di cui hai bisogno per rimettere in moto le cose. Il magnesio è la chiave per il rilassamento muscolare. Se hai una carenza di magnesio, allora hai maggiori probabilità di sperimentare la tensione muscolare, il che può incoraggiare la costipazione.

Poiché la chetosi può aumentare l’eliminazione degli elettroliti, incluso il magnesio, dal sistema, è molto importante evitare di diventare carenti di magnesio. Come integratore, il magnesio citrato (magnesio con acido citrico) è la forma di magnesio più nota per la sua proprietà lassative. Puoi anche aggiungere ogni giorno più alimenti ricchi di magnesio che sono keto-friendly per la tua dieta.

3. Vai alcalino

Un altro modo per combattere qualsiasi stitichezza, nausea o affaticamento che si sviluppa mentre passi a questo nuovo stile di vita a basso contenuto di carboidrati, potresti prendere in considerazione l’adozione della dieta Keto-Alkaline®.

Secondo Anna Cabeca, MD,

Tipicamente, le diete cheto tradizionali trascurano i cibi alcalini, che diventano fondamentali per ottimizzare il pH e quindi mantenere una dieta cheto ottimale. L’anello mancante per una dieta chetonica di successo è innanzitutto ottenere alcalino – in altre parole, mangiare abbastanza alimenti giusti per nutrire la chetosi ma anche uno stato alcalino.

Uno degli aspetti chiave di questa versione della dieta cheto è che ti assicuri di mangiare un sacco di verdure a foglia verde ricche di nutrienti e fibre e una buona acqua pulita, che non solo può aiutarti a diventare più alcalino, ma può anche aiutarti per evitare la costipazione.

4. Sodio + Potassio

Come appena accennato, elettroliti come potassio, sodio e magnesio possono essere ridotti più rapidamente quando si entra in chetosi. Non solo uno squilibrio elettrolitico può contribuire alla costipazione e alla diarrea, ma può anche causare mal di testa, crampi e debolezza generale. Oltre ad aggiungere più magnesio alla tua dieta cheto, se soffri di costipazione, puoi anche aumentare l’assunzione di potassio e sodio.

Una grande fonte di potassio cheto-amichevole è l’avocado delizioso e altamente nutriente. Per assicurarti che i tuoi livelli di sodio siano adeguati, usa un sale marino himalayano rosa di alta qualità per condire il tuo cibo. Le persone spesso pensano che il sodio o il sale siano disidratanti, ma il sodio nelle giuste quantità è la chiave per trattenere l’acqua in modo sano, favorendo la formazione e l’eliminazione ottimali delle feci.

5. Fibra scelta con saggezza

Spostati sui fiocchi di crusca, è tempo di ottenere la tua fibra da oggetti a basso contenuto di carboidrati e ricchi di nutrienti che sono keto-friendly come le verdure a foglia verde. Per aiutare a prevenire la costipazione del cheto, assicurati di includere cibi ricchi di fibre nella tua dieta, in particolare le verdure.

Anche se la maggior parte dell’apporto calorico proviene dai grassi, le verdure dovrebbero comunque essere incluse in quasi tutti i pasti durante la dieta cheto. Le opzioni ad alta fibra che sono state approvate con cheto includono:

  • Tutte le verdure non amidacee, in particolare verdure a foglia verde, peperoni, verdure crocifere come broccoli o cavolfiori, funghi, asparagi, zucchine, carciofi, ecc.
  • Avocado, che è un’ottima fonte di grassi, potassio e fibre.
  • Fiocchi di cocco / farina di cocco, un’altra fonte ricca di grassi.
  • Noci (in quantità da piccole a moderate) comprese mandorle, noci, anacardi, pistacchi e noci brasiliane
  • I semi (in quantità da piccole a moderate) che forniscono importanti nutrienti includono semi di sesamo, girasole, chia, lino e zucca.

6. Probiotici

Se stai lottando con la costipazione dei cheto, i probiotici non dovrebbero essere dimenticati! Dovresti includere quantità accettabili di determinati alimenti fermentati nella tua dieta su base regolare. Gli alimenti fermentati ricchi di probiotici come kefir, crauti e kimchi sono grandi scelte approvate dal keto che sono caricate con probiotici benefici che possono aiutare a prevenire e alleviare la costipazione.

Secondo il Blog sulla salute di Harvard, anche assumere integratori di probiotici per costipazione è un’ottima idea, molto più efficace dei rimedi da banco convenzionali, non sembrano avere effetti collaterali indesiderati e sono generalmente considerati sicuri.

7. Esercizio

Ci sono molte modifiche dietetiche che puoi apportare alla tua dieta cheto per scoraggiare il verificarsi di costipazione, ma non dimenticare la cosa fondamentale che puoi fare fisicamente per scongiurare questo spiacevole sintomo: l’esercizio! La mancanza di attività fisica può sicuramente contribuire alla costipazione.

Esercitandoti regolarmente, non stai solo accelerando i movimenti del tuo corpo; sei anche tu alzando il movimento delle viscere. L’esercizio aerobico in particolare incoraggia la spremitura naturale dei muscoli intestinali, necessaria per il passaggio delle feci.

Pensieri finali

  • Apportare una modifica sostanziale alla dieta può comportare problemi digestivi temporanei come la costipazione.
  • Se decidi di fare il cheto e la costipazione diventa un problema, allora ci sono molti semplici adattamenti che puoi apportare alla tua dieta per sbarazzarti di questo indesiderato effetto collaterale.
  • Non tutti avvertono costipazione mentre seguono una dieta cheto; alcune persone hanno effettivamente la diarrea mentre altre non affrontano nessuno dei due sintomi.
  • Puoi migliorare e prevenire gonfiore e costipazione del cheto:
    • Rimanere idratati con molta acqua calda / a temperatura ambiente. Puoi anche bere tisane, tè contenenti caffeina tra cui nero e verde, caffè biologico con moderazione e brodo d’ossa.
    • Assicurati di avere abbastanza elettroliti (magnesio, potassio e sodio) nella tua dieta.
    • Opta per una versione alcalina della dieta chetogenica e consuma molta fibra chetogenica come le verdure a foglia verde.
    • Mangiare cibi ricchi di probiotici come kefir e kimchi e assumere anche un integratore di probiotici.
    • Esercizio fisico regolare, in particolare esercizio aerobico.

Questo post è stato utile per te?

+0
Ultimi articoli

Ti potrebbe interessare

Menu