Top

Shampoo solido Lush Montalbano per capelli grassi [recensione]

Ho scoperto gli shampoo solidi di Lush grazie ad un’amica e da allora me ne sono letteralmente innamorata. Sono comodissimi perché occupano poco spazio, basta un solo passaggio per pulire a fondo i capelli, sono portatili (in palestra o per viaggiare) e sono profumatissimi. Ne ho provati un po’ di tutti i tipi, ma oggi vi parlo del primissimo: Montalbano, lo shampoo solido al limone. Lo trovate qui, sul sito ufficiale di Lush.

Ecco la descrizione ufficiale:

Con limone siciliano, olive e rosmarino, è il capo assoluto degli shampoo per capelli lucenti. La base di olive verdi è ottima per migliorare la forza e l’elasticità dei capelli, mentre una squadra speciale di limoni siciliani (olio essenziale, succo fresco e scorza) ed essenza assoluta di rosmarino si occupa di fare piazza pulita lasciando i capelli freschi e lucentissimi su tutta la lunghezza.

La lista ingredienti invece è questa:

Gli ingredienti principali sono il succo fresco di limone, che sgrassa la cute e dona brillantezza ai capelli, le olive verdi dalle proprietà nutrienti e l’essenza assoluta di rosmarino, lenitivo e seboregolatore.

Fonte immagine: www.prettygossip.com

Come funziona? Una volta sotto la doccia, inumidire leggermente lo shampoo e passarlo fra le mani, per poi ottenere una schiuma da passare sui capelli. Se preferite, potete passarlo direttamente sulla cute ma io non mi trovo benissimo con questo sistema. Ne basta una sola passata per pulire a fondo.

Fonte immagine: www.prettygossip.com

Un “panetto” di shampoo pesa 55 grammi e costa 8,95€. Io devo fare lavaggi frequenti (dai 3 ai 4 a settimana) e in media uno shampoo solido mi dura 2 mesi/2 mesi e mezzo. Onestamente la trovo una spesa iniqua, data la qualità di questo shampoo (come dicevo prima, ne basta una passata) e la comodità di avere un prodotto sempre portatile.

Dopo due mesi di uso, se dovessi trovare un aspetto negativo, devo dire che lo shampoo inizia a spezzettarsi. Io non vado tanto per il sottile e lo uso comunque a pezzettini, perché mi sono abituata a passare la schiuma sui capelli e non il panetto. Tuttavia in molti si sono lamentati di questa cosa. Come potete vedere nell’immagine sotto, Lush vende anche dei contenitori ad hoc per i propri shampoo solidi, tuttavia io sconsiglio di prendere quello rotondo. Prendete uno di quelli quadrati più grandi magari (come nella seconda immagine), perché se riponete lo shampoo bagnato nella scatoletta poi tende a rimanere “incollato” al fondo ed è difficile da staccare.

Fonte immagine: http://kaowaii1.rssing.com/

Fonte immagine: http://tiepiesnicole.nl/

 

Ad ogni modo, i miei capelli sono rinati. La cute rimane pulita a fondo ma lo shampoo non è per niente aggressivo, i capelli sono brillanti e luminosi e rimane un delizioso profumo di limone per vari giorni dopo il lavaggio. Le olive rendono questo shampoo anche nutriente, ma senza appesantirlo, bilanciando in questo modo l’azione pulente del limone. Il rosmarino, così come il limone, svolge un’azione lenitiva e antiseborroica. In definitiva, consiglierei questo shampoo a chi ha la cute grassa, la forfora o i capelli spenti.

Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti! 🙂

Shally

Sabrina, detta Shally, studentessa fuorisede e aspirante interprete. Dopo il primo fitness tracker nel 2013 cambia stile di vita, interessandosi al mondo del fitness. Runner per caso, patita di sushi, avida lettrice sempre alla ricerca di qualcosa da imparare!

Vai alla barra degli strumenti