Top

Mezza Maratona in 50 giorni!

Perché correre una mezza Maratona?

I motivi possono essere tanti:

  • avere un’obiettivo abbastanza raggiungibile, dopo che si è già corso i nostri primi 10 Km
  • preparare una Maratona intera e utilizzare quindi la mezza Maratona come step intermedio
  • oppure semplicemente perché è una distanza giusta per mettersi alla prova su una lunga distanza, conciliando la sua preparazione con gli impegni lavorativi (preparare una Maratona intera richiede una costanza di allenamento che non è sempre semplice trovare).

Ma come si prepara?

Non ci sono formule magiche o segreti da svelare.

Basta solo un po’ di buon senso, di costanza e di attenzione ai segnali che ci manda il nostro corpo.

Se abbiamo già corso i nostri primi 10 Km diciamo che siamo veramente “a metà dell’opera” e arrivare ai 21 Km della mezza Maratona non sarà particolarmente complicato.

In 50 giorni saremo pronti per arrivare in fondo senza troppi problemi.

Un primo piccolo obiettivo da raggiungere sarà arrivare a correre i nostri primi 14 Km. La Maratona, come la mezza Maratona, si prepara infatti a multipli di 7 Km (7, 14, 21, 28, 35, 42 Km).

Per passare dai 10 ai 14 Km prendiamoci 4 settimane, aggiungendo ogni settimana 1 Km in più.

Basteranno 2 allenamenti a settimana di 10 Km e un terzo allenamento “lungo” che sarà di 11 Km la prima settimana, di 12 Km la seconda, di 13 Km la terza, di 14 Km la quarta.

A questo punto ci restano 3 settimane prima della mezza Maratona. Usiamo al massimo le prime due, tenendo come base di partenza i 14 Km conquistati, al di sotto dei quali non dovremo più correre, aggiungendo 2 Km a settimana. Arriveremo quindi alla fine della sesta settimana con un “lungo” di 18 Km e tanti Km nelle gambe.

Ora mancano meno di 7 giorni alla corsa. Meglio far riposare i muscoli e quindi correre 14 Km il martedì prima della gara e non più di 10 Km il giovedì prima della nostra mezza Maratona. Venerdì e sabato riposo assoluto.

Come detto all’inizio:

  • buon senso
  • costanza
  • attenzione ai segnali del corpo

devono essere alla base del nostro allenamento, sempre, soprattutto quando ci si addentra in “territori inesplorati” di distanze importanti.

Buon allenamento e Buona Mezza Maratona!

(se correrete quella di Firenze del prossimo 16 Aprile ci vediamo alla partenza)

 

Lorenzo Lombardo

Appassionato di tecnologia e professionista del marketing e della comunicazione ha provato molti sport, cimentandosi a livello agonistico anche in sport cosiddetti “minori” come il lancio del martello e il ping-pong. Vuole aiutare chiunque a raggiungere il proprio piccolo/grande obiettivo legato alla corsa, sia scrivendo di questo argomento sia correndo fianco a fianco, diventando un pacer. Nel corso del 2017 è diventato responsabile di Firenze parkrun, iniziativa podistica gratuita presente in tutto il mondo e dal 2015 anche in Italia. Gli piace considerare il suo motto un vecchio proverbio africano: “se vuoi andare veloce cammina da solo, se vuoi andare lontano cammina insieme agli altri”.

Vai alla barra degli strumenti