Top

Honor Band A1 di Huawei con sensore UV

Huawei, il colosso cinese, ha recentemente annunciato il suo primo wearable sotto marchio Honor. Fin qui, direte, che novità. Ormai tutti producono indossabili. Anche questo monitora passi, distanza, calorie, sonno e tutto il resto del pacchetto, ma c’è una chicca tutta cinese che rende questo braccialetto particolarmente interessante: un sensore UV che ci suggerirà che protezione solare utilizzare.

Per chi non lo sapesse, i cinesi sono fissati con il sole. O meglio, con l’evitare il sole. Sono infatti convinti che una pelle più bianca sia sinonimo di bellezza. Quando ero in Cina ho addirittura trovato il deodorante sbiancante, e con questa penso vi rendiate conto da soli del livello di disagio a cui si era giunti.

facekini-china-terrifying-swimwear-trend

…Ma tornando alla Honor Band, questo braccialetto non ha schermo, ma è dotato di una lucina LED che si illumina (oltre a vibrare, ovviamente) con le chiamate in arrivo o gli SMS per iOS e Android. La batteria da 70 mAh, secondo i dati ufficiali, dovrebbe garantire 28 giorni di autonomia e si ricarica tramite cavo microUSB standard.
Huawei-Honor-Band-A12

È inoltre garantita IP57, ergo resistente alla polvere e impermeabile fino a 1 metro per massimo 30 minuti. Questo leggerissimo tracker pesa appena 20 grammi. Sarà disponibile in Cina a partire dal 25 maggio, con cinturino in silicone o in pelle in otto colorazioni diverse, a partire da 99 yuan (circa 13,4€). Non è stato ancora annunciato quando sarà disponibile in altri paesi.

Fonte

 

Shally

Sabrina, detta Shally, studentessa fuorisede e aspirante interprete. Dopo il primo fitness tracker nel 2013 cambia stile di vita, interessandosi al mondo del fitness. Runner per caso, patita di sushi, avida lettrice sempre alla ricerca di qualcosa da imparare!

Vai alla barra degli strumenti