Top

Fitbit introduce un nuovo “piano del sonno” [aggiornamento]

Dopo poco tempo dal keynote dove Apple annuncia la funzione Bedtime in iOS 10 (in arrivo a fine estate, come al solito), Fitbit rilascia un aggiornamento in-app che introduce una nuova funzione: il piano del sonno. Questa funzione non è una grossa novità sul mercato, considerando che Jawbone la utilizza già da molto tempo, e in maniera anche più felice devo dire. Il mio vecchio Jawbone UP3 iniziava a sbraitare (leggi: vibrare in modo molesto e mandare notifiche) quando era ora di andare a dormire.

Foto 22-06-15, 11 51 41

Ad ogni modo, con mia notevole sorpresa, aprendo l’app di Fitbit e andando nella sezione “sonno”, mi appare una donnina felice che abbraccia un orsetto e mi si chiede se voglio dormire meglio. Beh, considerando che ho un debito di sonno pazzesco e delle occhiaie che fanno invidia a un eroinomane, direi di sì. Got it, e vado avanti per creare il mio piano di sonno personalizzato.

Foto 20-06-16, 16 21 04

Calcolando la media di sonno delle mie ultime settimane, l’app mi ha suggerito di aumentare un po’ di più le mie ore di riposo (ci mancava poco che mi chiedesse come faccio a reggermi in piedi di solito), così ho impostato il mio obiettivo a circa mezz’ora di sonno in più per notte. Folle, ho pensato io, non ce la farò mai. Ma come si suol dire, shoot for the moon and you’ll land on the stars.

Foto 20-06-16, 16 21 15Foto 20-06-16, 16 21 19

Come sappiamo, è importante anche cercare di andare a dormire e svegliarsi tutti i giorni più o meno agli stessi orari. Quindi l’app mi ha suggerito di impostare una sveglia a un orario fisso durante i giorni settimanali e di fissare un obiettivo orario massimo entro il quale andare a nanna. Nella press release ufficiale dove viene annunciata questa nuova funzione, gli esperti del sonno che collaborano con Fitbit spiegano anche quanto sia importante dormire abbastanza: “Gli utenti che dormono in media dalle 7 alle 9 ore a notte hanno inoltre un IMC (Indice di Massa Corporea) inferiore rispetto a coloro che dormono solo dalle 3 alle 4 ore a notte, mentre coloro che sono sovrappeso o obesi (IMC più di 25) dormono in media più di un’ora (70 minuti) in meno a settimana rispetto agli utenti con un IMC normale (IMC 18.5-25.5)”.

Foto 20-06-16, 16 21 23

Infine l’app propone di ricevere una notifica prima dell’obiettivo orario massimo per calarci nel mondo di Morfeo: l’intervallo predefinito è mezz’ora (quindi per me, essendo l’obiettivo orario l’1, è mezzanotte e mezza), ma anche questo step è personalizzabile. Tenendo conto del fatto che non sempre andremo a letto alla stessa ora, possiamo anche scegliere in quali giorni ricevere la notifica che ci ricorda di prepararci per andare a letto.

Foto 20-06-16, 16 21 36Foto 20-06-16, 16 21 58

L’idea di base è di riuscire ad andare a dormire e svegliarsi massimo mezz’ora entro il target fissato, in modo da regolarizzare le nostre abitudini di sonno.

L’aggiornamento è disponibile da subito per iOS e Android, per tutti i modelli Fitbit in grado di tracciare il sonno.

Shally

Sabrina, detta Shally, studentessa fuorisede e aspirante interprete. Dopo il primo fitness tracker nel 2013 cambia stile di vita, interessandosi al mondo del fitness. Runner per caso, patita di sushi, avida lettrice sempre alla ricerca di qualcosa da imparare!

Vai alla barra degli strumenti