Top

Fitbit acquisisce la piattaforma Coin per i pagamenti cardless

Sulle orme dell’azienda rivale Jawbone anche Fitbit si lancia nel mondo dei pagamenti mobile e cardless grazie all’acquisizione dell’azienda Coin. La tecnologia di pagamento tramite smart card NFC è già presente anche su Apple Watch e Jawbone…

… sì, quella che ha lanciato recentemente negli USA un fitness tracker esattamente identico ai modelli precedenti (Jawbone UP4) ma con solo il chip per i pagamenti NFC, mentre i modelli precedenti hanno ancora dei sensori i cui dati non vengono visualizzati dall’utente finale… Sì. Già.

Comunque, in un post nel blog ufficiale, Coin rassicura coloro che hanno già acquistato un dispositivo Coin o Coin 2.0 che questi ultimi continueranno a funzionare finché la batteria integrata non si esaurirà (circa due anni).

L’acquisizione ha comportato inoltre un passaggio di “personale importante” e “proprietà intellettuale”. Fitbit ha annunciato che non integrerà la tecnologia per il pagamento NFC nei suoi prodotti nel 2016, ma molto più probabilmente nel 2017.

Fonte

Shally

Sabrina, detta Shally, studentessa fuorisede e aspirante interprete. Dopo il primo fitness tracker nel 2013 cambia stile di vita, interessandosi al mondo del fitness. Runner per caso, patita di sushi, avida lettrice sempre alla ricerca di qualcosa da imparare!

Vai alla barra degli strumenti