Top

Fightmaster Yoga – 30 giorni di Yoga per principianti [Recensione]

Ciao!

Nella mia crociata perpetua contro la legnosità, dopo aver terminato le 4 settimane del programma per migliorare la flessibilità di Fitness Blender ho deciso di continuare su questa strada.

Alla ricerca di un programma completo e simile al precedente ho scoperto su Youtube Fightmaster Yoga. Lesley Fightmaster è un’insegnante certificata di Yoga che, assieme al marito, ha creato questo canale con tantissime videolezioni, classi settimanali ed esercizi (yoga) di ogni tipo.

Fightmaster Yoga

Lesley Fightmaster (credits: http://www.fightmasteryoga.com)

Tra questa ampia scelta c’è la playlist “Yoga for Beginners 30 Day Challenge“, ovvero 30 giorni di Yoga per principianti. Proprio ciò che faceva al caso mio!

Dettagli del piano di allenamento

  • Durata: 30 giorni
  • Obiettivo: flessibilità e tonificazione
  • Giorni di allenamento: a piacere, non c’è un calendario da seguire
  • Durata degli allenamenti: variabile, si parte da video corti da circa 10/15 minuti per terminare con l’ultima settimana con allementi da 30, max 35 minuti
  • Difficoltà: è un programma per principianti, che parte dalle basi e che aumenta gradualmente di difficoltà fino al termine dei 30 gg. E’ adatto a chiunque non abbia particolari problemi fisici
  • Attrezzatura richiesta: tappetino yoga. Sono consigliati anche due blocchi yoga e delle bende (sostituibili da un asciugamano)
  • Costo: gratis, disponibile qui

Per i più esperti è prevista una playlist simile ma della durata di 90 giorni e con una difficoltà più alta.

I video sono in lingua inglese.

Le mie considerazioni

Odiavo lo yoga. E l’uso del passato non è casuale. Questi video mi hanno fatto letteralmente cambiare idea. Il programma è graduale, e permette a chiunque di stare al passo con gli esercizi. Lesley è bravissima a spiegare, mostrando la posizione corretta e anche quelle sbagliate. Dà consigli su come procedere, incoraggia a non mollare e al termine di ogni video riporta una citazione presa da qualche libro a tema. Un ottimo modo per unire sport e cultura!

Mano a mano che si prosegue con il programma l’impegno fisico è maggiore. Fin da subito il corpo lavora bene, ma rimane comunque un’attività dolce.  Viene insegnato uno yoga fluido, a cui va accompagnata una respirazione precisa, solo nasale, ben descritta nel primo video.

I risultati

I risultati sono stati sorprendenti. Di programmi “sull’internet” ne ho fatti un’infinità. Detto sinceramente: i risultati sono sempre abbastanza deludenti. Ma io ho anche aspettative molto alte, benché non mi faccia abbindolare dalle pubblicità in stile “perderai 10kg in un mese”.

In questo mese, oltre ad avere aumentato notevolmente la mia flessibilità, ed essere arrivata a fare senza problemi la posizione del ponte (foto sotto) e una pseudo verticale (giuro!) ho ottenuto un fisico asciutto che non ho mai avuto, nemmeno quando correvo con costanza.

Bridge Pose

Bridge Pose

Per intenderci: ho scoperto che forse anche io ho sei quadratini nella zona addominale! Le braccia, il mio punto debole, si sono rafforzate, così come le gambe, che, per fortuna, non si sono ingrossate. Tutti questi cambiamenti hanno portato a un’armonizzazione dell’intero fisico.

Ho faticato a portare a termine questo programma. Non nascondo il fatto che sia stato per me impegnativo, soprattutto quando i video hanno iniziato a essere di 25 o 30 minuti. Ho cercato di mantenere tre allenamenti serali la sera, ma mi è capitato spesso di saltarli, o diminuirne l’intensità, per una stanchezza generale provocata proprio dallo yoga. Benché quindi non abbia fatto grandi sudate, né abbia avuto i classici doms torci budella, ho lavorato eccome!

Ragazzi/e, sono pronta per la prova costume! Peccato che abbia totalmente cannato le tempistiche! 😀 Scherzi a parte, è un programma che consiglio, perché funziona, ma che non è da sottovalutare. Soprattutto se siete dei Pinocchi come la sottoscritta.

Lesley afferma che terminato il programma si può procedere con quello avanzato da 90 giorni. Io sinceramente non mi sento ancora pronta. Preferisco continuare nelle prossime settimane a rifare i video da 30 minuti, ovvero quelli dell’ultima settimana. Questo finché non finirò di patire le pene dell’inferno per le mie anche e fondo schiena (non il sedere eh! Proprio la parte inferiore della schiena) davvero con poca mobilità..ma decisamente migliorata rispetto all’inizio!

Il mio obiettivo finale è rendere lo yoga una routine quotidiana ma meno intensa, e poter reintegrare delle sessioni di peso degne di nota con la palestra. Ma anche da solo “Yoga for Beginners 30 Day Challenge” rimane un programma assolutamente valido.

 

SabrinaF

Dal 2013 ha sviluppato un forte interesse per il mondo del fitness e trae il massimo dei benefici dagli allenamenti casalinghi. La tecnologia le permette di affrontare sempre nuove sfide, ma anche di monitorare i suoi progressi.Il suo motto: “Perché le cose o si fanno bene, o non si fanno” ;)

Vai alla barra degli strumenti