Top

I collaboratori

Un grazie a tutti coloro che si impegnano a scrivere su Fitbeet.

mkdf-team-image

Veronica Viola

Svizzera, studia medicina a Losanna, ha 21 anni e possiede un device Fitbit da circa 1 anno. Viola ha fatto atletica, equitazione e danza. Attualmente si mantiene in forma facendo palestra. Tra i suoi hobby c'è la pasticceria (quella complicata francese), che con la forma fisica non si sposa proprio bene! 😁 E' infine una patita di hockey su ghiaccio e la sua squadra del cuore è l'HC Lugano.

mkdf-team-image

Lorenzo Lombardo

Appassionato di tecnologia e professionista del marketing e della comunicazione ha provato molti sport, cimentandosi a livello agonistico anche in sport cosiddetti “minori” come il lancio del martello e il ping-pong. Negli ultimi anni è tornato alla sua prima passione, l’atletica leggera e in particolare la corsa, riuscendo nel giro di un paio d’anni a coronare un piccolo sogno di bambino: correre la Maratona di Firenze, la sua città. Vuole aiutare chiunque a raggiungere il proprio piccolo/grande obiettivo legato alla corsa, sia scrivendo di questo argomento sia correndo fianco a fianco, diventando un pacer, una persona cioè che corre a un certo ritmo e che ti ascolta, ti parla, ti sprona e ti aiuta durante una gara. E’ molto affascinato dal mental coaching e dalle tecniche di concentrazione. Ama il cibo vegetariano e vegano ma è onnivoro (in Toscana si sa, la ciccia l’è bona!) e di ritorno da un viaggio in Giappone nel 2004, ha preparato in casa il sushi… buono si… ma che lavoraccio! Sta portando avanti l’idea che ogni gara dovrebbe avere sempre una finalità benefica, uno scopo ulteriore oltre a quello agonistico, così da lasciare per davvero il “segno” del proprio passaggio. Gli piace considerare il suo motto un vecchio proverbio africano: “se vuoi andare veloce cammina da solo, se vuoi andare lontano cammina insieme agli altri”.

Vai alla barra degli strumenti